Sale l’utile nel primo trimestre

da Milano

Il gruppo Sorgenia (Cir) ha registrato nel primo trimestre dell’anno un utile netto di 18,1 milioni di euro, contro la perdita di 3,9 milioni dello stesso periodo del 2006. Il fatturato consolidato è salito dell’11,2% a 505,9 milioni. Il volume d’affari è cresciuto, grazie all’aumento dei volumi venduti di energia elettrica (più 14,3%). Le vendite di gas naturale hanno invece registrato una flessione dell’11% per effetto dei minori consumi dovuti alle elevate temperature registrate nel corso dell'inverno.
Nel 2006 il gruppo Sorgenia ha conseguito un fatturato consolidato di 1.9 miliardi di euro, in crescita del 56,4% rispetto a 1.2 miliardi nel 2005 grazie all’aumento dei volumi venduti di energia elettrica (più 35,6%) e di gas naturale (più 5,5%). I clienti, a fine 2006, erano 150mila contro i 15mila del 2005. L’indebitamento al 31 dicembre era pari a 601,9 milioni di euro, rispetto ai 429,9 milioni dell’anno precedente. Il piano industriale che va fino al 2010 prevede investimenti per 1,8 miliardi di euro con ricavi che toccheranno i 3 miliardi, mentre l’indebitamento salirà fino a 1,4 miliardi.