Salerno, rissa in discoteca 21enne muore accoltellato

Raffaele Cesarano, di Pompei, è stato colpito con tre colpi di coltello davanti ad un locale di Marina di Vietri sul Mare. A scatenare la rissa pesanti apprezzamenti rivolti alla sua fidanzata. Coinvolti una decina di giovani che avevano iniziato a litigare all'interno del locale

Salerno - Ancora non sono stati identificati gli aggressori che la notte scorsa hanno ferito a morte con tre coltellate Raffaele Cesarano, giovane 21enne di Pompei, in una discoteca di Marina di Vietri sul Mare. Il locale è stato messo sotto sequestro dai carabinieri. 

I motivi della lite All’origine della rissa, secondo quanto si è appreso, ci sarebbero pesanti apprezzamenti rivolti alla fidanzata del 21enne. Con Cesarano c’erano la fidanzata, una coetanea di Gragnano (Napoli) e un amico di Pompei, dei quali non state fornite le generalità. I tre si erano recati nella discoteca La Ciurma di via Cristoforo Colombo. Qui alcuni giovani, pare fossero tutti del luogo, avrebbero fatto delle avance alla ragazza. Ne sarebbe nata una discussione, continuata anche all’esterno della discoteca, culminata con il ferimento del ragazzo, il quale è stato raggiunto da tre coltellate. Il giovane ferito è stato immediatamente soccorso dall’amico e dalla fidanzata, che lo hanno trasportato a bordo del loro fuoristrada all’ospedale di Cava dè Tirreni dove però è deceduto dopo mezz’ora dal ricovero.