Salone Nautico, Banca a vele spiegate

La collaborazione tra Carige e Salone Nautico è una costante che si porta avanti da tanti anni: è un rapporto stretto con la Fiera e l’Ucina. Anche quest’anno la Carige è presente, anche perché il nautico è una manifestazione che sta crescendo costantemente sia nella qualità dei prodotti finanziari ed assicurativi, sia nella loro entità. Un mondo che interessa certamente gli appassionati di barche, ma anche chi non conosce il settore.
Con il vice direttore Generale Vicario Carlo Arzani approfondiamo questa collaborazione così produttiva.
In occasione del Salone voi proponete sempre un prodotto di punta. Qual è quello di quest’anno?
Abbiamo da tempo un prodotto specifico per questo segmento di mercato, il Leasing Nautico Carige, studiato per le esigenze dei cantieri e degli acquirenti di imbarcazioni, che consente di finanziare il costo di acquisto sia di qualsiasi tipo di imbarcazione, a vela, a motore, nuova o usata, costruita o in costruzione, sia del posto barca. Il nostro leasing è un prodotto competitivo che favorisce la compravendita di unità da diporto per i privati e per le società, unendo ai benefici del pagamento differito le agevolazioni Iva previste per il settore.
Spesso tale finanziamento consente al cliente di acquisire l’imbarcazione sostenendo una spesa complessiva, compresi gli oneri finanziari, inferiore rispetto all’acquisto in contanti: ciò avviene in modo più marcato per le imbarcazioni di oltre 10/12 metri di lunghezza.
Nel tradizionale scenario fieristico avete sistemato i vostri stand. Che cosa offrono ai visitatori?
Quest’anno avremo:
- uno stand ubicato nella prima galleria del Padiglione S, di ampie dimensioni, con quattro postazioni operative, dove gli specialisti di prodotto sono in grado non solo di formulare preventivi, ma anche di stipulare contratti di leasing nautico;
- un secondo stand, situato nei pressi della Club House riservata agli espositori, molto più ampio, che avrà invece funzioni di rappresentanza. Abbiamo predisposto a tale scopo un ambiente funzionale, con isole delimitate e riservate, all’interno delle quali sono posizionate comode poltrone. L’obiettivo è quello di accogliere la nostra clientela di livello, anche potenziale, e di offrire la possibilità di colloquiare in maniera tranquilla e riservata, magari gustando un drink.
Completano la nostra presenza, a supporto delle esigenze operative di tutti i frequentatori del Salone, tre apparecchiature Bancomat per i prelievi di contante, ubicate nel piazzale d’ingresso, presso il nostro sportello nel Padiglione C e nell’atrio del Palasport.
Molti sono rimasti incuriositi dal contenuto del marchio dedicato a questa edizione del Salone. Un marchio che respira aria di mare?
Noi abbiamo voluto sottolineare questo legame privilegiato scegliendo come testimonial delle nostre campagne pubblicitarie la bitta, sinonimo di sicurezza e tranquillità per chi naviga. Il nostro testimonial vuole esprimere la nostra solidità, riservatezza, capacità di accogliere.
Valori diffusi a livello di struttura e condivisi da tutto il personale che lavora nel nostro Gruppo.
Con la bitta vogliamo comunicare con immediatezza ed in sintesi ciò che siamo: un approdo sicuro. Il cliente che avverte il bisogno di sicurezza, di essere accolto ed ascoltato, deve sapere che in Banca Carige può realizzare le sue aspettative.\