Il salotto letterario di Tigulliana ricorda il «concittadino» Funari

Si aprirà con un ricordo di Gianfranco Funari l’incontro di questo pomeriggio, alle 18, sulla terrazza di Villa Durazzo, dedicato alla «casta stampata», nell’ambito di «Tigulliana 2008», il salotto letterario ideato e condotto da Marco Delpino e promosso da Anpai Tigullio Events e Comune di Santa Margherita Ligure. Dopo l’inaugurazione della serie di eventi, ospite l’editorialista ed ex direttore del Giornale Mario Cervi (autore con Nicola Porro del libro «Sprecopoli») che è stato intervistato da Ferruccio Repetti, Tigulliana è proseguita con le serate dedicate a Vittorio Pezzuto, Marco Travaglio e Giuseppe De Carli.
E oggi è la volta di Gigi Bacialli, Premio Golfo del Tigullio per l’informazione, che parlerà del volume «Casta stampata» e, anche in quanto ex direttore del quotidiano L’Indipendente, ricorderà Funari che dello stesso giornale fu per un breve periodo alla guida. Il calendario di Tigulliana prevede ancora due appuntamenti, il primo giovedì, sempre alle 18, protagonista Amedeo Minghi cui verrà assegnato il premio Golfo Tigullio per la musica; Minghi e Delpino presenteranno poi il libro «L’ascolteranno gli americani». Chiusura mercoledì 23, con Mario Capanna e don Andrea Gallo per la presentazione del volume «Il Sessantotto al futuro». Nel mese di agosto, nelle serate dell’11 e del 27, prenderà il via la nuova rassegna «Tigulliana Giovani», all’Anfiteatro dei Giardini sul mare, con cinque gruppi di giovanissimi artisti.