Attenzione alle insalate : non sempre sono light!

No esageriamo con i condimenti e le salse, sono un attentato alla nostra linea

Attenzione perchè non sempre le insalate che prepariamo sono light e amiche della nostra dieta. Il loro valore calorico dipende molto dagli ingredienti che aggiungiamo. E spesso, quelle che ordiniamo al bar non sono affatto ipocaloriche. Sono belle e invitanti ma, capita che abbiano più calorie di un semplice piatto di pasta al pomodoro.

Per essere davvero sicure di mangiare un piatto sano, completo, ma che non attenti alla nostra linea, dobbiamo stare attente a cosa aggiungiamo. Ottimi i vari tipi di insalata a foglia verde come lattuga, scarola, soncino, iceberg, unite magari a verdure cotte come zucchine, meglio se crude.

Per dare colore al piatto possiamo usare un bel pomodoro rosso, delle carote, ravanelli, peperoni e un finocchio. Se decidiamo di arricchire la nostra insalata con della carne, possiamo optare per un petto di pollo alla griglia. Feta e tofu andrebbero benissimo al posto di formaggi più calorici, come brie, grana o scamorza.

Se poi siamo vegetariane, al posto del pollo possiamo aggiungere del seitan grigliato. Le noci, oltre a essere buone, aiutano ad abbassare il colesterolo e migliorano l'aspetto della nostra pelle.

Meglio abbandonare salumi e wurstel, troppo ricchi di sale e grassi saturi. Le patate poi, vengono assimilate molto velocemente dal nostro organisno e hanno un livello glicemico molto alto.

Chi non ha mai aggiunto del mais all'insalata monocromatica? Sbagliatissimo: ricchissimo di carboidrati, va usato a piccole dosi. Se possibile, evitiamo anche uova e acciughe. Per condire il nostro piatto usiamo solo un cucchiaio di olio extravergine di oliva e dell'aceto di vino, migliore di quello balsamico, che apporterebbe troppi zuccheri.

Poco sale, un po' di limone e la nostra insalata è finalmente pronta da gustare. Bella, buona e amica della nostra linea!