Caldo record in Italia: ecco come difendersi

Temperature davvero elevatissime per questo periodo di inizio agosto: sconfiggere l'afa è necessario per la salute, ecco quali accorgimenti mettere in pratica

È scattata l'allerta caldo: con l'arrivo di agosto le temperature sono salite vertiginosamente, stringendo la Penisola nella morsa dell'afa e dell'aria arroventata. Per placare questa pressione estenuante, negativa per la salute di tutti e in particolare di bambini e anziani, è bene seguire qualche accorgimento semplicissimo. Consigli utili per un'estate all'insegna della sicurezza e del benessere a partire dalla propria casa, come ad esempio schermare le finestre con persiane e tende scure, così da ridurre l'ingresso del sole ma non quello dell'aria. Meglio evitare le uscite durante gli orari più critici, ovvero dalle 11:00 fino alle 18:00, preferendo la propria abitazione, magari rinfrescata con l'aiuto di ventilatori e condizionatori, ma senza esagerare con correnti gelide.

Anche la tavola può trasformarsi in una valida alleta, con pasti leggeri, idratanti e nutrienti, quindi spazio a frutta e verdura fresca e pietanze light. Stop ad alcolici, bevande gasate ed eccitanti, ma via libera ad acque aromatizzate, tè freddo, gelati e tantissima acqua. Per gli anziani e le persone con patologie particolari, è importante chiedere supporto al medico di fiducia, così da seguire un preciso regime alimentare idoneo alle loro esigenze.

Per agevolare il refrigerio, ove possibile, si possono frequenatre spiagge e piscine negli orari più freschi, quindi passeggiare in montagna nelle zone meno calde. Gli spostamenti in auto o tramite i mezzi di trasporto classico, se non necessarie, vanno evitate. Ma nel caso fosse indispensabile, è bene areare l'abitacolo migliorando la temperatura interna con l'aiuto dell'aria condizionata. Meglio affrontare viaggi lunghi durante le ore più fresche, ad esempio di notte, con scorte d'acqua a portata di mano, senza dimenticare animali, bambini ed anziani nella vettura anche se per pochi istanti. Per ogni necessità è attivo un numero per le emergenze, il 1500, mentre per i servizi utili presenti sul territorio si può consultare il sito del Governo o scaricare gratuitamente l'App Caldo e Salute.