Il cavolo, ortaggio dalle proprietà antitumorali

Il cavolo è un ortaggio che non deve mancare sulle nostre tavole perché è un alleato di salute e benessere. Contiene sali minerali e preziose vitamine. E’ un ottimo antinfiammatorio, antitumorale e dimagrante

Il cavolo è un ortaggio dalle innumerevoli proprietà benefiche. E’ utile all’organismo per affrontare l’inverno e proteggerlo dalle infiammazioni e le malattie tipiche di questa stagione fredda.

Negli Stati Uniti è così venerato tanto che ad esso è stata dedicata la Giornata nazionale del Kale che ha riscosso tanto successo anche tra le star di Hollywood, Il cavolo è un ortaggio ricco di potassio, magnesio, ferro, vitamine e calcio. Appartiene alla famiglia delle Brassicacae e si presenta sotto diverse varietà e differenti colori. Il colore (verde, giallo, viola e nero) è legato alle specifiche componenti di cui dispone.

Essendo privo di calorie, il cavolo è un alleato per la dieta dimagrante. Basti pensare che in 100 grammi di cavolo sono presenti solo ed esclusivamente 25 calorie. Ogni 100 grammi di questo ortaggio miracoloso contiene 90,5 g di acqua, 2,7 g di carboidrati, 2,4 g di fibra, 3,90 g di zucchero, 5,30 g di proteine e solo 0,30 grassi.

I cavoli non devono assolutamente mancare sulle nostre tavole per un’alimentazione sana e completa. Vi indichiamo i loro preziosi benefici per il nostro organismo e sistema immunitario:

1) Potente antinfiammatorio: il cavolo è in grado di prevenire e alleviare l’artrite e le patologie cardiache autoimmuni;

2) Contrasta l’ipertensione: il cavolo aiuta a tenere sotto controllo la pressione sanguigna. Indicato specialmente per chi soffre di pressione alta;

3) Rinforza il sistema immunitario: questo ortaggio contiene consistenti quantità di vitamina A e C, alleate preziose che difendono il nostro organismo dall’attacco dei virus e dei batteri. La vitamina C inoltre facilita l’assorbimento del ferro;

4) È un antitumorale: il cavolo verde in particolare contiene folati (la vitamina B9) che serve per la formazione dei globuli rossi e per la sintesi del materiale genetico. Il suo consumo giornaliero e costante diminuisce il rischio di sviluppare il cancro alla mammella;

5) Depura efficacemente l’organismo: i cavoli contengono dei particolari enzimi chiamati glucosinolati che aiutano il fegato a depurarsi e rigenerano i tessuti;

6) Rinforza le ossa: il cavolo è l’ortaggio che produce più vitamina K che assicura la funzionalità delle proteine con cui si formano le ossa. Una porzione di cavoli consente di fare il pieno di calcio coprendo un terzo del fabbisogno giornaliero di questo minerale, alleato per le ossa.