La colite psicosomatica: che cos’è e come curarla

La colite psicosomatica è un’infiammazione dell’intestino che provoca fastidiosi crampi addominali, anomali della defecazione. Essa cela motivazioni di natura emotiva e psicologica. Ecco come intervenire per curare questa patologia

La colite psicosomatica o colite nervosa, è una delle patologie più diffuse dell’intestino. Consiste in un’infiammazione acuta che si manifesta sotto forma di crampi alla pancia.

I sintomi più frequenti sono l’alternanza di stitichezza a dissenteria, anomalie nella defecazione. Le cause di questa problematica possono essere molteplici. Questa sintomatologia può celare delle motivazioni di natura psicologica che il nostro organismo esprime e manifesta “di pancia”.

La pancia infatti è l’espressione delle nostre sensazioni più recondite e custodisce le emozioni profonde e veritiere. La colite psicosomatica può rivelare molti disagi emotivi. Questo disturbo ci segnala innanzitutto che non stiamo vivendo come vorremmo e che stiamo reprimendo le nostre vere emozioni e sensazioni.

Per evitare che questa problematica diventi sempre più seria scatenando delle vere e proprie crisi ulcerose, molto dannose per il nostro intestino, bisogna trovare dei giusti e validi rimedi. Ricordiamoci però che curare il sintomo non serve assolutamente ed intervenire sulla causa scatenante.

Le problematiche emotive, di natura mentale e psicologica, vanno affrontate, non represse. Acquisire consapevolezza di ciò è il primo punto di partenza per curarsi. E’ necessario cambiare il proprio stile di vita e l’alimentazione. Nella propria dieta bisogna introdurre alimenti ricchi di fibre e liquidi. I cibi da evitare sono invece i formaggi stagionati, gli insaccati, i funghi, i legumi, la frutta con semi, gli agrumi e le bibite gassate. Durante la giornata è di vitale importanza dedicare un po’ di tempo all’esercizio fisico e a piacevoli passeggiate.

Per contrastare la colite psicosomatica si può avviare un percorso personale basato sulla gestione dello stress e del nervoso. Utile è praticare yoga e meditazione, discipline che consentono di liberare la mente dai pensieri negativi e opprimenti. Anche l’omeopatia e la fitoterapia possono fornire dei validi e naturali rimedi per risolvere questa patologia fastidiosa. Utili sono l’olio essenziale di basilico che aiuta a placare i crampi e gli spasmi addominali e le tisane a base di semi aromatici come l’anice, il finocchio e il cumino.