Consumare verdure favorirebbe l’intesa sessuale

Che le verdure possano essere afrodisiache è una vera scoperta

Consumare verdure aiuterebbe anche l’intesa con il partner. È risaputo che alcuni elementi migliorino le prestazioni sessuali, ma che tra questi vi siano anche le verdure è una novità. Saranno contenti i vegetariani che da anni portano avanti le loro battaglie sul consumo di ortaggi. I prodotti che l’orto ci regala, oltre a essere nutrienti e consigliati per restare in forma, sembrerebbero dare ottimi benefici anche sotto le lenzuola.

Lo studio è stato promosso da Polli Cooking Lab che ha chiesto a vari chef, anche stellati, la loro opinione in proposito. Nutrizionisti e chef sembrano concordi nell’approvare il binomio verdure-sesso. Via libera quindi ad asparagi, cicoria, e perché no, anche cipolla, aglio e peperoncino. Anche se quest’ultimo non è proprio una novità.

Ma andiamo per ordine. Gli asparagi sarebbero ottimi soprattutto per il nostro compagno. Stimolerebbero la produzione di ormoni maschili e darebbero a chi li consuma una maggiore virilità. La cicoria non sarebbe da meno, particolarmente ricca di androstenedione, androgeno, ormone maschile responsabile delle differenze fisiche tra uomo e donna, darebbe il suo contributo a prestazioni sessuali notevoli.

Aglio e cipolla non dovrebbero mai mancare prima di interagire sessualmente con l’altra persona. Magari l’alito non sarà dei migliori dopo averli consumati, ma stimolano la circolazione e anche la tonicità. Eventualmente in alcuni momenti cercheremo di chiudere il naso. Che il peperoncino sia afrodisiaco è risaputo, vasodilatatore, aiuta l’afflusso di sangue nelle parti intime. A letto non avrebbe rivali e il suo essere piccante accenderebbe il desiderio.

La spezia, decisamente piccante, deve la sua fama alla presenza della capsaicina che, oltre a migliorare la circolazione, è cardioprotettivo e vasodilatatore. Tutte funzioni ottime per migliorare le performance sessuali. Quando facciamo la spesa non dimentichiamo di comprare melanzane, peperoni, sedano, rucola e il finocchio che, aiutando la digestione, indurrebbe il nostro corpo ad abbandonarsi al piacere sessuale con maggiore facilità.

Possiamo forse non parlare delle spezie? Assolutamente no, la cannella è stimolante, lo zenzero regola in modo naturale il testosterone nella prostata e lo zafferano contiene sostanze molto simili agli ormoni. Corriamo quindi dal nostro fruttivendolo di fiducia e prepariamoci a cucinare una bella cena, a base di verdure, per il nostro compagno. Non ci sarà bisogno del dolce...

Commenti
Ritratto di diplomatico

diplomatico

Gio, 13/09/2018 - 09:54

Spezie, peperoncino, zenzero, cannella, ecc... Tutte balle! L'unica cosa che serve per quei momenti è la "dotazione personale", pronta all'uso quando serve. Se uno dovesse pianificare certe "attività" e ricorrere a un dispensario farmaceutico a base di spezie, aromi, tuberi e vegetali vari per farsi trovare pronto, a quest'ora il genere umano si sarebbe estinto (per inciso: non sarebbe una cattiva notizia).

lonesomewolf

Gio, 13/09/2018 - 18:12

Tutto vero! sperimentato di persona con mia moglie. Nei giorni in cui ho mangiato piu' verdura e peperoncino, ho avuto un'erezione maggiore e una eiaculazione abbondante.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 13/09/2018 - 18:33

Soprattutto cetrioli e zucchine.

lonesomewolf

Gio, 13/09/2018 - 19:40

Tutto vero! sperimentato da me stesso con mia moglie. Verdure e peperoncino fanno effetto. La mia erezione e'stata recentemente duratura e la mia eiaculazione abbondante.

lonesomewolf

Gio, 13/09/2018 - 20:35

D'altra parte e' pur vero che, senza la materia prima...voglio dire, se la moglie e' brutta, c'e' poco da fare. Puoi comprare verdura a tonnellate, ma non succede niente.