La grande vetrina per l'Italia del Bio e del Green lifestyle

Conto alla rovescia per la fiera dedicata ai prodotti naturali. Appuntamenti business, culturali e ricreativi

Riccardo Cervelli

L'Italia è un Paese di consumatori e di fornitori di prodotti biologici, naturali ed ecologici. Lo testimonia il successo di SANA, la principale manifestazione fieristica che riapre i propri battenti dal 9 al 12 settembre in Fiera a Bologna. «Quando BolognaFiere ha lanciato SANA spiega il dottor Antonio Bruzzone, direttore generale di BolognaFiere - l'esperienza del biologico, in Italia, era agli albori. Oggi, alla 28ª edizione possiamo dire di aver visto crescere l'attenzione per le scelte sostenibili dei consumatori. I dati dell'Osservatorio SANA curato da Nomisma dimostrano il grande successo del bio: sono più di 13 milioni gli italiani che consumano prodotti biologici almeno una volta a settimana, e il dato che più sorprende è il numero di famiglie acquirenti, che ha raggiunto oltre 19 milioni. Anche i dati Nielsen del primo semestre 2016 lo confermano: nella grande distribuzione le vendite di prodotti bio crescono del 20%. I numeri della manifestazione sottolineano questa tendenza, con un incremento costante delle presenze espositive e della superficie espositiva».

SANA 2016 vanta spazi dedicati alla kermesse in crescita, centinaia di prodotti in mostra nell'area Novità, partnership e collaborazioni di primo piano, programma culturale e di intrattenimento. Le aziende e le associazioni, italiane e straniere, afferenti ai tre macro-settori di SANA Alimentazione biologica; Cura del corpo naturale e bio; Green lifestyle presenteranno i loro prodotti e servizi all'interno di cinque padiglioni, per un totale di oltre 50.000 mq di rassegna espositiva, in crescita del 30% rispetto all'edizione precedente.

Ad animare il padiglione 30 del Quartiere fieristico sarà la nuova edizione del VeganFest: durante SANA si registreranno le puntate del format televisivo «VeganFest Live», con mostre, animazioni, proiezioni video, incontri, conferenze e vegan show cooking. Tra gli ospiti confermati spiccano i nomi dei cantanti Ivan Cattaneo e Chiara Canzian, dell'attrice Daniela Poggi, del conduttore tv Mauro Casciari e della parlamentare Michela Vittoria Brambilla.

La kermesse si estende anche all'esterno della Fiera con SANA CITY, in programma dal 9 al 18 settembre e organizzato in collaborazione con Eco-Bio Confesercenti. Si articolerà su percorsi eno-gastronomici a km 0 nei tanti locali aderenti, luoghi in cui assaporare menù a tema: dai piatti biologici e naturali a quelli vegetariani e vegani, dagli infusi di tè e tisane ai vini biologici, alle birre artigianali.

Si concentreranno sabato 10 settembre le attività in città promosse in collaborazione con Confcommercio-Ascom Bologna: cittadini, turisti e visitatori della manifestazione potranno prendere parte a «Una giornata sana» e alla «Notte Bianca del bio». Oltre che per il grande pubblico, SANA 2016 rappresenterà anche un momento unico per gli operatori.

Dal punto di vista culturale, si segnala il programma di SANA ACADEMY, con incontri dedicati a dieta mediterranea, foto-invecchiamento e biodisponibilità degli integratori. L'Osservatorio SANA, promosso da BolognaFiere con ICE, in collaborazione con FederBio e Assobio fornirà gli ultimi dati sul comparto, raccolti dal centro studi Nomisma.

Molto nutrita, infine, la partecipazione in Fiera di delegazioni internazionali, grazie ai progetti realizzati in collaborazione con MIPAAF e ITA-Italian Trade Agency.

Commenti

joecivitanova

Sab, 27/08/2016 - 12:05

..va bbe', biologico..!!..Coloro che hanno..'ammortizzato', però, sarebbe ora che abbassassero i prezzi..!! g.