I mirtilli, alleati preziosi per contrastare la carie

I mirtilli, sia rossi che neri, contengono polifenoli capaci di inibire le infezioni bloccando le comunicazioni tra i batteri. Sono in grado di salvaguardare la salute dei nostri denti riducendo del 45% il rischio di carie

I mirtilli, sia rossi che neri, proteggono i denti contrastando la carie.

Questi piccoli frutti sono in grado di bloccare le comunicazioni tra i batteri che resistono più a lungo. Secondo uno studio canadese, i mirtilli rossi contengono delle preziose sostanze che appartengono alla stessa famiglia dei polifenoli. Queste sostanze miracolose sono capaci di bloccare efficacemente la diffusione delle infezioni croniche.

Il team di ricerca della McGill University di Montréal e dell‘Inrs- Institut Arman- Frappier di Laval ha somministrato l’estratto di succo di mirtilli ai moscerini della frutta. Ne è conseguita una maggiore longevità di questi moscerini (più utilizzati nei casi di studio delle infezioni umane) e livelli di infezione minore. I mirtilli sono capaci grazie ai polifenoli di salvaguardare la salute dei nostri denti riuscendo a ridurre del 45% l’insorgenza della carie. La carie è provocata da batteri che si nascondono all’interno della placca. Essi producono un acido che rovina lo smalto dei denti. I mirtilli rossi sono in grado di inibire gli enzimi necessari ai batteri per produrre i glucani, le molecole della placca.

Secondo Nigel Carter, il direttore dell’ Oral Health Foundation, una delle organizzazioni più prestigiose e importanti che si occupa di salute e igiene orale, i mirtilli grazie ai polifenoli sono importanti per il nostro benessere. Ci aiutano a salvaguardare la nostra igiene orale perché i polifenoli rimangono a lungo nella nostra saliva anche dopo aver ingerito questi succosi frutti. Carter raccomanda la gente a integrare la propria alimentazione con la frutta e suggerisce di utilizzare i mirtilli anche in bevande salutari. I mirtilli, sia rossi che neri, potrebbero essere utilizzati nei dentifrici e nei collutori in via di sperimentazione.

La ricerca è interessata all’utilizzazione di questi frutti succosi e privi di zucchero e si sta attivando nella progettazione di nuove e innovative applicazioni. Non dobbiamo dimenticare che oltre a combattere la carie i mirtilli consentono di contrastare le infezioni del tratto urinario fastidiose come le comuni cistiti.