I selfie fanno male alla pelle

Una ricerca di un dermatologo inglese ha svelato la pericolosità per la pelle dei famosi autoscatti. Usando un particolare scanner ha notato che sulla pelle di un blogger, "malata di selfie", erano presenti danni sottocutanei

Una ricerca scientifica eseguita da un dermatologo londinese ha evidenziato che scattarsi un selfie fa più male alla pelle dei raggi Uv prodotti dal sole.

Il dottor Simon Zokaie, specializzato in dermatologia, londinese e laureto all'università di Manchester ha studiato la trasformazione della pelle di Mehreen Baig, una blogger inglese. La donna produceva circa 50 selfie al giorno, una cavia perfetta. Durante l'esperimento, ha notato come nel corso dei mesi e dei molteplici selfie la sua pelle presentasse la comparsa di lentiggini, pori dilatati e addirittura qualche macchia. Lo scienziato ha deciso così di usare uno speciale scanner per identifiare gli effetti della luce Hev, anche detta luce blu, che è dannosa per la salute. Questo tipo di luce si attiva quando ci si scatta una foto con i telefonini, è molto simile ai raggi ultravioletti, dannosi alla pelle e colpevole dell'invecchiamento precoce."Sulla pelle erano già presenti danni sottocutanei ancora non visibili a occhio nudo ma con speciali macchinari erano molto evidenti" ha spiegato il dermatolgo. Ha inoltre osservato il cambio della pigmentazione della pelle e l'inizio della comparsa di macchie scure.

Commenti

idleproc

Lun, 28/03/2016 - 12:18

Tipico degli anglosassoni, colcolgono gli effetti collaterali ma non centrano il "problema". Il problema non è dermatologico è psichiatrico-comportamentale.

agosvac

Lun, 28/03/2016 - 14:34

Egregio idleproc, lei ha del tutto ragione: il problema non è della pelle ma mentale!!!

Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 28/03/2016 - 21:34

@ildeproc. Concordo! Infatti oltre che ritenere i selfie una cosa da burini , penso che per loro sia necessario un TSO urgente.

joecivitanova

Lun, 28/03/2016 - 22:07

....ehm, comunque la ricerca scientifica è stata svolta da un dermatologo e non da un neurologo eh..!! G. p.s.: che poi in chi esagera nei cosiddetti selfie ci possa essere un eccesso di narcisismo, bè quello è un altro discorso.