Medicinale sperimentale sugli animali, ecco le alternative

Un convegno in Senato per spiegare come si possano evitare i maltrattamenti agli animali e fare meglio ricerca

La sperimentazione sugli animali con estrapolazione dei dati all’uomo è ancora pratica dominante se non addirittura obbligatoria in vari campi della ricerca medica. Dati della FDA americana indicano al 95 % la percentuale di farmaci sperimentali che, nonostante siano stati testati con successo su modelli animali, fallisce la traduzione nelle fasi cliniche, ovvero sull’uomo.

Al di là del problema etico riguardante le inutili sofferenze cui vengono sottoposte le cavie, emerge ormai ineludibile, un drammatico errore di metodologia scientifica.

Oltre la Sperimentazione Animale (O.S.A.) e Lega Antivivisezione (L.A.V.), organizzano un convegno scientifico sulle alternative, già oggi fruibili ed estrapolabili al genere umano, validate dalla vera scienza proiettata verso il futuro.

Il 9 novembre 2017, dalle 8.30 alle 13, presso la Sala degli atti parlamentari della biblioteca Spadolini, Piazza Minerva 38, ricercatori di caratura mondiale interverranno su questo argomento. La partecipazione è gratuita previa iscrizione sul sito.

Commenti
Ritratto di stufo

stufo

Mar, 07/11/2017 - 19:56

Mah, i vaccini già li sperimentano sui bambini. Così le bestiole non saranno più torturate.