Neuroni giganti: grazie a loro ci svegliamo al mattino

Lo studio condotto potrebbe riuscire a spiegare diverse malattie psichiatriche

I neuroni giganti sono il segreto del meccanismo che ci permette di svegliarci. Ma non solo, anche di parlare, comunicare e avere una lucida visione della realtà circostante.

Eccitazione esagerata è il termine scelto dal ricercatore Donald Pfaff, capo del Laboratorio di Neurobiologia e comportamento all’università Rockefeller, per descrivere questo complesso meccanismo.

Lo studio, condotto su topi da laboratorio dal ricercatore associato Inna Tabansky, è stato pubblicato sulla rivista dell’Accademia delle Scienze degli Stati uniti (Pnas).

I neuroni giganti, NGC, presenti all’interno del nostro cervello, sarebbero in grado di controllare l’intero sistema nervoso. “Se guardi solo la morfologia di questi neuroni, sai che sono importanti” sottolinea Pfaff.

Infatti, sono così importanti da essere capaci di nutrirsi da soli e di controllare il proprio apporto di sangue, attraverso un gene attivo che rilassa i vasi sanguigni. Aumentando così il flusso di sangue necessario per i tessuti, non rischiano di rimanere senza e creare quindi un deficit nel sistema nervoso.

Il meccanismo permette all’uomo di restare sveglio e consapevole durante l'intera giornata. Questa scoperta è stata possibile grazie allo studio della scatola nera del nostro cervello, chiamata scientificamente nucleo gigantocellulare.

Potrà aiutare gli studiosi a comprendere meglio alcune malattie mentali, come il deficit di attenzione o addirittura il suicidio. Anche il disturbo bipolare potrebbe essere riconducibile al malfunzionamento del descritto meccanismo .

Tale patologia psichiatrica, nota anche come malattia maniaco depressiva, è un disturbo caratterizzato da oscillazioni insolite del tono dell’umore e della capacità di funzionamento della persona.

Il cambiamento improvviso del tono umorale può interferire con le relazioni interpersonali e il lavoro in modo rilevante. Riuscire a capire le cause di questi problemi psichiatrici potrebbe aiutare in futuro la vita di molte persone.