La nostra bocca

Stanco di nascondere il tuo sorriso? Il digitale entra nel rapporto tra paziente e dentista. Termini come digital smile design e mock up virtuali significano un nuovo modo di comunicare tra il paziente e il professionista. Sfruttando la fotografia e le impronte digitali (non quelle delle dita) oggi è possibile mostrare al paziente la sua situazione iniziale e come potrebbe migliorare il sorriso con dei rendering molto realistici sul computer. Come l'architetto fa vedere l'appartamento finito, noi possiamo mostrare al paziente il suo sorriso dopo le cure. Grazie a mascherine in silicone e a resine dalla resa estetica molto performante possiamo applicare il nuovo sorriso in prova al paziente. In questo modo, potrà guardarsi allo specchio e perfino andare a casa e farsi vedere dai propri familiari. Il rendering estetico dura pochi giorni, giusto il tempo per poter apprezzare e visualizzare come si potrà migliorare.

Non pensate a delle scorciatoie: la diagnosi parodontale (gengive, legamento parodontale e osso), cariologica (carie) e ortognatodontica (malocclusioni, mal posizioni dentarie) sono step imprescindibili a qualsiasi trattamento odontoiatrico. Applicare un dispositivo protesico senza una corretta diagnosi è un errore gravissimo che porterebbe al fallimento precoce della riabilitazione. Grazie a questa innovativa tecnologia non ci sarà più un sorriso nuovo a scatola chiusa. E come disse Charlie Chaplin: «Un giorno senza un sorriso è un giorno perso».

www.studiomottarossi.it