La nostra bocca

Troppo spesso pensiamo solo agli zuccheri e all'insorgenza della carie, ma sottovalutiamo tanti altri fattori che possono compromettere la bocca. Ecco quali sono. Usare uno spazzolino troppo duro o applicare un'eccessiva pressione possono danneggiare lo smalto dei denti, creando erosioni cervicali e una iper sensibilità dei colletti. Assumere in quantità e frequenza eccessiva cibi o bevande acide può concorrere all'erosione dello smalto, rendendo i denti più suscettibili alla carie. Usare uno spazzolino con le setole consumate e slabbrate può causare trauma e recessione gengivale. L'applicazione di piercing alla lingua e/o al labbro possono provocare traumi e recessioni gengivali. Mangiarsi le unghie può essere causa di chipping (scheggiature) dello smalto. Mordicchiarsi le guance o le labbra dà luogo a lesioni precancerose. E mangiare caramelle gommose origina il distacco di otturazioni e corone. Ingerire cibi troppo caldi favorisce ustioni alle mucose del palato. Mentre praticare uno sport d'azione, senza indossare il paradenti, porta anche a traumi dentali: lussazioni, fratture e avulsioni traumatiche.

Ultimo, ma non ultimo, il fumo crea molti danni alla bocca: alitosi, malattia parodontale e tumori maligni. La bocca e i denti servono per sorridere, parlare e per iniziare il processo della digestione. La prevenzione e la tutela della salute della bocca sono un compito da condividere con l'odontoiatra. Una visita specialistica periodica, associata a una corretta igiene orale domiciliare, sono la base per mantenere la salute orale.

*Specialista in Chirurgia Odontostomatologica