Nuova terapia genica: trasforma i linfociti in killer del cancro

Negli Usa autorizzato una nuova classe di terapia genica. Trasforma le cellule del sistema immunitario del paziente in spietati killer del cancro

Dagli Stati Uniti arriva una grande rivoluzione che può realmente contribuire a sconfiggere il tumore. La Food and Drug Administration ha, infatti, autorizzato una nuova classe di terapia genetica per trasformare le cellule del sistema immunitario (linfociti) del paziente in spietati killer del cancro. La terapia, chiamata "Yescarta" e prodotta dalla Kite Pharma, è stata autorizzata per gli adulti affetti da neoplasie maligne del tessuto linfatico (il linfoma non-Hodgkin) che sono già stati sottoposti ad almeno due trattamenti chemioterapici senza alcun beneficio.

"Il trattamento genetico - spiegano i ricercatori - trasforma le cellule del paziente in un 'farmaco vivente' che attacca le cellule cancerogene". Si tratta di un nuovo sviluppo della promettente ricerca nel settore dell'immunoterapia che usa farmaci o modifiche genetiche per "inserire il turbo nel sistema immunitario". Solo negli Stati Uniti, secondo il New York Times, almeno 3.500 pazienti potrebbero essere trattati con la nuova terapia genica che ha un costo di 373mila dollari. Terapia che va studiata e calibrata per ogni singolo paziente, avendo tutti un sistema immunitario diverso.

La cura era stata inizialmente studiata dal National Cancer Institute che nel 2012 ha fatto un accordo con la Kite Pharma. Il colosso farmaceutico ha così fornito i fondi per trasformare la teoria in realtà ed ottenerne poi i diritti di sfruttamento. Proprio grazie alle indiscrezioni sulla nuova terapia, che si trovava in attesa del via libera della Food and Drug Administration, la Kite Pharma è stata acquistata dalla Gilead per 11,9 milairdi di dollari. Lo Yescarta è il secondo trattamento genico autorizzato dall'ente americano. Il primo, il Kymriah della Novartis, è stato approvato lo scorso agosto e riguarda i bambini e i giovani con forme aggressive di leucemia. Un ciclo di Kymriah costa 475mila dollari ma Novartis ha promesso che sarà gratis per quei pazienti che non mostreranno miglioramenti entro un mese.

Commenti

Pitocco

Gio, 19/10/2017 - 09:48

Una terapia del genere è stata fatta su un mio congiunto: risultato? Morte Quando attorno alla salute circolano centinaia di miliardi di dollari la salute va immediatamente in secondo piano. Sia ben chiaro.

Ritratto di fraTassoDaVelletri...

fraTassoDaVelle...

Gio, 19/10/2017 - 12:57

BIG PHARMA MAFIA saboterà ed insabbierà anche questa

Mizar00

Gio, 19/10/2017 - 15:11

Ogni tanto si sentono ste notizie da miracolo, poi non cambia nulla . Sempre e solo CHEMIO. Mi fa piacere che si siano accorti che il sistema immunitario è DIVERSO per ognuno: e per i vaccini non è lo stesso ? No ??? Ah, misteri della "scienza" .

aredo

Gio, 19/10/2017 - 16:18

Terapia che vendono a prezzo altissimo.. Funziona? Non funziona? Non si sa. Approvata dice poco, anche le chemio ed immunoterapia sono approvate ma tantissima gente, la maggioranza, continua a morire di cancro. Chi resiste 6 mesi, chi 1 anni, chi 3-5 anni .. chi fortunato arriva a 10 e poi il cancro ritorna con nuove mutazioni e le terapie non funzionano. Le multinazionali del farmaco hanno le cure vere nei laboratori. Non le rendono pubbliche per rubare miliardi. Lucrano sulla vita delle persone!

luciagargiulo

Ven, 20/10/2017 - 12:33

La ricerca è l'unico vero strumento per sperare di debellare alcune patologie. Resta il problema dei costi elevati delle terapie.