Un nuovo esame delle urine riuscirà a individuare i tumori

Il rivoluzionario test è stato messo a punto da un team di scienziati della Imperial College di Londra insieme al Mit di Boston

La scienza marcia spedita e arrivano nuovi passi in avanti nella lotta al cancro e alla sua prevenzione. Una squadra di ingegneri inglesi e americani ha infatti messo a punto un rivoluzionario test delle urine che potrebbe permettere di individuare l'eventuale presenza di tumori.

L'esame del futuro si basa su una reazione chimica che porterà a cambiamenti di colore nel liquido biologico utilizzato, indicativo o meno dell’esistenza o meno di un brutto male.

Al momento, l’invenzione è stata testata sui topi in laboratorio (nel caso di tumore al colon): la tecnologia sperimentale funziona iniettando nei roditori dei nanosensori, che reagiscono agli enzimi rilasciati dal cancro, colorandosi di un colore blu elettrico e brillante.

L'obiettivo dei ricercatori dell'Imperial College di Londra e del Mit di Boston – come scrive il Messaggero – è quello di riuscire ad adottare mezzi per ottenere diagnosi nel più breve tempo possibile, in modo facile e economico per il paziente stesso.