Oltre 1 milione a favore della ricerca Ecco i tre bandi

Matteo Cusumano

Selezionare e finanziare i migliori progetti di natura scientifica, sociale e digitale che dimostrino di generare concreti benefici in qualità della vita, assistenza terapeutica e outcome dei pazienti affetti da HIV, patologie del fegato, infezioni fungine invasive e patologie oncoematologiche. È l'obiettivo di Fellowship Program, Community Award e Digital Health Program, i tre bandi di concorso promossi da Gilead in Italia, all'8ª edizione. Il Fellowship Program, rivolto a ricercatori di Enti di ricerca e cura italiani, mira a identificare e sostenere la ricerca medico scientifica di eccellenza nelle malattie infettive, patologie del fegato e tumori del sangue. Il Community award, riservato alle associazioni pazienti, vuole premiare i migliori progetti per l'assistenza del paziente affetto dalle patologie oggetto del bando o a promuovere prevenzione e diagnosi delle malattie infettive, in particolare HIV ed epatiti.

Il Digital Health Program riguarda l'incentivazione dell'innovazione digitale in ambito scientifico e assistenziale. Seleziona e premia l'e-health italiana. App, telemedicina, Big Data, intelligenza artificiale sono alcune delle progettualità attese e già premiate. I progetti potranno essere presentati fino al prossimo 11 maggio (www.itfellowshipprogram.it, www.communityaward.it, www.digitalhealthprogram.it). Di oltre un milione le risorse messe a disposizione da Gilead per finanziare le idee più meritevoli.