Protezione solare, come scegliere quella più adatta alla propria pelle

Mai esporsi al sole senza proteggersi adeguatamente: ecco come scegliere la protezione solare giusta in base alla propria tipologia di pelle

Stare all'aperto fa bene alle ossa e migliora l'umore, ma esporsi senza adeguata protezione solare può rappresentare seri rischi per la salute. È infatti necessario preservare la pelle, ma trovare la crema solare giusta in base al proprio fototipo può non essere semplice. Ecco qualche consiglio dagli esperti, per scegliere la soluzione migliore di caso in caso.

I maggiori pericoli per la salute riguardano soprattutto chi ha la pelle chiara, ma non significa che le carnagioni più scure possano esporsi al sole senza utilizzare apposite creme con filtri solari. Un test proposto dal Ministero della Salute aiuta a scoprire i diversi tipi di pelle, che sono:

  • Tipo 1: capelli biondi o rossi, occhi chiari, carnagione molto chiara con efelidi, estremamente sensibile al sole, si scotta sempre e non si abbronza;
  • Tipo 2: capelli biondi o castano chiaro, occhi chiari, carnagione chiara, spesso con efelidi, sensibile al sole, si scotta con facilità e si abbronza con difficoltà;
  • Tipo 3: capelli castani, occhi chiari o marroni, carnagione bruno-chiara, può scottarsi ma si abbronza;
  • Tipo 4: capelli castano scuro o neri, occhi scuri, carnagione olivastra o scura, si scotta raramente e si abbronza con facilità;
  • Tipo 5: capelli neri, occhi scuri, carnagione bruno olivastra, si abbronza intensamente;
  • Tipo 6: ha la pelle naturalmente scura o nera, anche quando non si espone al sole. Occhi e capelli sono di solito neri. Non si scotta mai.

Per scegliere la crema solare più adatta al proprio tipo di pelle, occorre sapere che il fattore di protezione (Spf) - indicato dal numero stampato in grande sulle confezioni - deve essere inversamente proporzionale al proprio fototipo: tanto più la pelle è chiara, e quindi sensibile ai raggi solari, tanto maggiore deve essere l'Spf. Dunque, al momento dell'acquisto bisogna tener presente che i filtri con Spf compreso fra 6 e 10 offrono una protezione bassa, quelli fra 15 e 25 una tutela media, alta invece quelli fra 30 e 50 e molto alta i prodotti con Spf 50+.

Attenzione anche agli autoabbronzanti:che come sottolineato dal Ministero della Salute hanno solo un effetto cosmetico, non proteggendo dunque la pelle dai raggi del sole.

Commenti
Ritratto di Giano

Giano

Sab, 16/06/2018 - 12:44

Oh, meno male, proprio stamattina mi sono svegliato con una domanda che mi rigirava per la testa. Ma se sto al sole che tipo di crema protettiva devo usare? Va bene la crema chantilly? Meno male che ci siete voi a darci preziosi consigli.

Ritratto di Giano

Giano

Sab, 16/06/2018 - 12:48

Interessante la classificazione per tipo di capelli. Ma viene un dubbio. E se uno i capelli non li ha né rossi, né neri, né castani; insomma non ha proprio i capelli, è completamente calvo, che crema deve usare? Oppure può ripiegare su una spalmata di cioccolata sul cranio?