Scoppia la moda dei beauty bar a New York

Nel cuore di New York è scoppiata la moda dei Beauty Bar, non sono studi medici ma un punto di ritrovo per tutti gli amati del botulino

A New York c’è una nuova moda. Ora è possibile sorseggiare un drink e, al tempo stesso, curare il proprio aspetto fisico. L’idea dei Beauty Bar è vincente. Sono i nuovi locali di tendenza nella Grande Mela, dopo che hanno spopolato nel cuore della California.

Di Beauty Bar ce ne sono tre: uno sulla decima vicino West Village, un altro in piena Downtown (aperto da meno di dieci giorni) e l’altro fra Diciottesima e la Chelsa. Ed è subito boom di richieste. La vera novità è insita nei dettagli. Tutti i bar offrono di spinare le rughe, sgonfiare le borse sotto gli occhi e in cambio, l’atmosfera informale, permette di rilassarsi prima, dopo o durante un trattamento. Uno studio medico alla moda, con tanto di drink e comodi divanetti. Gli ambienti sono costruiti a regola d’arte e, i Beauty Bar, rivolgono anche una particolare attenzione al mondo dei social. I clienti si possono fotografare prima gli interventi e dopo il trattamento, così da poter constare i risultati, e condividerli poi su instgarm e Facebook, e anche di postare il loro viso su una foto-murales collegato ai profili social del lounge bar. I trattamenti sono molto costosi ma, secondo le statistiche, grazie ai Beauty Bar, c’è stato un incremento del 12% rispetto allo scorso. Nonostante i prezzi la cura contro l’invecchiamento resta un must per i cittadini di New York. "Ho visto per caso una pubblicità sui social e ho cancellato l’appuntamento dal dermatologo – rivela al New York Times una segreteria dei Beauty Bar californiani – Dal medico sai di trovare persone compenti, ma qui vieni coccolato ancora di più".