Voglia di dolci e snack? Ecco cosa significa

Il nostro corpo ci lancia segnali evidenti di carenze nutrizionali attraverso le famigerate “voglie”. Ad ogni voglia corrisponde una specifica carenza. Scopriamo cosa celano e come porre rimedio

La voglia di dolci, snack, patatine e cibi fritti ci investe quando meno ce lo aspettiamo e non riusciamo a sfuggire alla loro tentazione.

Quando cerchiamo questo tipo di alimenti, in realtà il corpo ci sta lanciando dei segnali chiari che dobbiamo assolutamente cogliere. Il corpo attraverso queste “voglie” ci sta indicando delle particolari carenze di vitamine ed elementi nutrizionali che sono vitali per il suo sostentamento. Quando il corpo sperimenta infatti una carenza nutrizionale cerca di riequilibrarla manifestando le famigerate “voglie”.

Esse sono delle vere e proprie crisi di fame che si manifestano sotto forma di desideri, improvvisa debolezza o nervosismo. Ecco a cosa corrispondono le voglie e come intervenire efficacemente per porre rimedio alle carenze che sono alla base di esse:

- Cibi dolci: quando si ha voglia di torte, biscotti, gelati o di qualsiasi alimento con delle elevate quantità di zuccheri, significa che nel nostro organismo mancano cromo, fosforo, zolfo e triptofano. Per porre rimedio a questa carenza è necessario mangiare verdure come insalate, broccoli, cavoli, cipolle, alghe, carne di tacchino e fegato, cereali integrali come riso, grano saraceno, farro, e frutta come banane, kiwi, mele o pere. Dal punto di vista emotivo e psicologico una voglia di questo tipo cela ansia e insoddisfazione personale;

- Cioccolato: la voglia di cioccolato segnala la carenza di magnesio. Esso si può reintegrare attraverso il consumo di mandorle, semi di girasole e cereali integrali;

- Cibi salati: la voglia di patatine, popcorn e stuzzichini vari segnala il calo di minerali e di acqua. I sali minerali possono essere reintegrati attraverso un’alimentazione ricca di verdure, sia cotte che crude, semi, cereali integrali, carne e pesce;

- Farinacei: la voglia di cracker, pane, fette biscottate è un sintomo di carenza di azoto, ferro e fibre. Si può far fronte a questa carenza mangiando uova, pesce, carne e verdura

- Cibi fritti: la voglia di patate fritte, arancini, stuzzichini, pesce fritto è il segnale che abbiamo bisogno di grassi sani e calcio. Si consiglia in questo caso di mangiare avocado e consumare olio d’oliva e olio di cocco per assumerli efficacemente.