Salvate il soldato Orlando

È ancora incerto il destino del dipietrista Leoluca Orlando, candidato alla presidenza della Vigilanza Rai. I deputati del Pdl dovrebbero incontrarsi oggi per fare il punto della situazione. Al momento, fa fede la parola di Fabrizio Cicchitto, contrario alla nomina dell’ex sindaco di Palermo. Nel centrodestra, si mormora in Transatlantico, ci sarebbe una minoranza pro Orlando. Domani la commissione deciderà: nelle prime due votazioni servirà una maggioranza dei tre quinti (24 parlamentari a fronte dei 18 di Pd, Idv e Udc) poi una maggioranza semplice. A sinistra non sono tranquilli: i dalemiani Cuperlo e Latorre seguiranno le indicazioni di Veltroni che punta a lasciare un posto libero al Pd per il cda Rai?