Salvatori presidente di Bank Austria Ritoccato l’aumento di capitale

Il consiglio d’amministrazione di Unicredit ha indicato il presidente Carlo Salvatori come candidato alla presidenza di Bank Austria, controllata dell’istituto di credito bavarese Hvb. La candidatura sarà presentata - ha precisato l’istituto milanese in una nota - in occasione della prima assemblea utile della banca austriaca dopo il perfezionamento dell’aggregazione tra Unicredit e Hvb. Nel board di Bank Austria sarà chiamato a rappresentare la nuova compagine azionaria anche l’amministratore delegato di Unicredit, Alessandro Profumo. Salvatori e Profumo verranno anche candidati nel supervisory board di Hvb. Secondo quanto previsto dall’operazione approvata dai consigli dei due istituti il 12 giugno scorso, il presidente del nuovo gruppo italo-tedesco sarà l’attuale amministratore delegato di Hvb, Dieter Rampl, mentre Profumo sarà l’amministratore delegato. Nella riunione di ieri, il consiglio d’amministrazione di Unicredit ha dato anche via libera al ritocco dell’aumento di capitale che sarà proposto all’assemblea dei soci e funzionale al lancio delle offerte pubbliche sulle azioni Hvb, Bank Austria e Bph: l’importo passa quindi da 2,342 miliardi massimi circa a 2,343 miliardi massimi. Resta invariato il prezzo di emissione unitario.