Salvo dopo incidente si spara per il rimorso

Si è ucciso per il rimorso. Alessandro Cricchini, 35enne avvocato di Torino residente a Camaiore, Si è sparato solo poche ore dopo essere uscito da un incidente stradale con appena qualche graffio. Ma il diciannovenne con cui si era scontrato sabato notte, sulla provinciale tra Pietrasanta e Viareggio, era ancora grave in rianimazione. Cricchini ha continuato a chiamare l’ospedale «Versilia», per avere notizie. L’ultima telefonata, alle quattro di ieri. Poi, la decisione di farla finita con la pistola del padre. A sentire lo sparo, la nonna. Inutile la corsa al pronto soccorso. Mentre adesso è fuori pericolo Alexandro Ciancia, il ragazzo coinvolto nell’incidente stradale.