La Samp aspetta il Garrone di nuova generazione

Gol e champagne. È il momento della Samp e delle sue donne tifose. Domenica a mezzogiorno hanno festeggiato soprattutto due splendide creature femminili: Anna Pettene, moglie di Edoardo Garrone e Chiara Barella (dei Barella) consorte adorabile e coraggiosa perché da sedici anni è al fianco dell’adorabile consorte Marco Semino.
Anna ha festeggiato perché, dopo il terzo gol di Pozzi, ha annunciato che è in attesa del suo secondo erede, pronto ad uscire alla ribalta (ovviamente blucerchiata) a novembre. Lo saluteranno entusiasti il nonno, innanzitutto Duccio, poi il papà Edoardo e naturalmente mamma Anna. Il nome? Per ora top secret. Qualcuno avrebbe proposto Leonardo, ma la mamma ha ritenuto che l’assonanza con Edoardo non sia strategica; altro suggerimento Tommaso. Che ne dirà la piccola sorellina Giulia già di due anni e mezzo? Insomma sta per nascere il Garrone della nuova generazione. Pronto, fra qualche anno, a dare il cambio ai... suoi vecchi per una presidenza da scudetto. Ha detto Anna: «Sarà sicuramente un tifosissimo, perché quando ero sottoposta agli esami di controllo, mentre i medici auscultavano io ero collegata con Modena e con i gol di Eder...».
Anche l’altra creatura, Chiara, ha gioito forte. Scesa da Novi dove con il suo Marco vive una bellissima storia familiare (elegante, capelli neri sciolti, chic con Vuitton furoreggiante) le avevano chiesto: «Vieni a Marassi, così ci togliamo il «dente» della Reggina e andiamo nei play off...». Chiara non ha esitato e si è addirittura portata con sé un celebre dentista, Alberto Boccazzi (insieme alla di lui dolcissima compagna Viviana Fasciolo, direttrice marketing della Sutter) che ha operato benissimo, suggerendo a Pozzi come fare a togliersi il «dente-Reggina»... Insomma è il momento di una «signora Samp», allegramente accompagnata da altre belle signore: sono loro le portafortuna di questa squadra sulla via della promozione.