La Samp aspetta il raduno Tursi vuole lo stadio nuovo

Paola Balsomini

Tutti presenti all'appello, o quasi, domani pomeriggio alle ore 17. Il raduno della Sampdoria al campo sportivo Mugnaini ospiterà il primo allenamento della squadra davanti ai propri tifosi. Niente presentazione, visto che l'uscita ufficiale, e a quel punto non mancherà proprio nessuno, è prevista per il 12 agosto con un'amichevole di lusso. Ma domani la prima passerella sarà tutta per loro: da Parola ad Accardi, da Pieri a Quagliarella, da Berti a Bonazzoli, fino ad arrivare alla punta di diamante Bobo Vieri, che intanto continuerà anche in ritiro una preparazione differenziata per migliorare la tenuta del ginocchio appena operato. Alla fine insomma Vieri sarà pronto, dopo la lunga riabilitazione a cui si sottoporrà in ritiro, proprio nella kermesse del Ferraris del 12 agosto, quando, salvo ulteriori complicazioni, scenderà in campo per la prima gara ufficiale. Ma in attesa di vederlo finalmente in campo, domani pomeriggio ci sarà anche lui a salutare i tifosi che si riverseranno in migliaia a Bogliasco per festeggiare la squadra, fino a lunedì quando è fissata la partenza per il ritiro di Moena. Poi, il 3 agosto Novellino e company torneranno a Genova per preparare la sfida contro il Milan, il 5 agosto a San Siro.
Capitolo mercato. E' finalmente terminato il tormentone della cessione di Aimo Diana. Il centrocampista ieri ha firmato per il Palermo e dalla Sicilia arriveranno il centrocampista Massimo Bonanni e il difensore Christian Terlizzi. L'ufficialità verrà data oggi ma la firma c'è già stata ieri nel primo pomeriggio. Nel frattempo, per sopperire a quest'ultima cessione, la società di Corte Lambruschini è sempre alla ricerca di un esterno che andrà a sostituire Diana: dopo il danese Martin Jorgensen della Fiorentina, e Luciano Zauri della Lazio, adesso spunta anche il nome di Andrea Zanchetta, di proprietà del Chievo. In realtà la trattativa è abbastanza complessa ma certamente non irrealizzabile: Gennaro Delvecchio nella passata stagione in prestito al Lecce, ma di proprietà della Sampdoria, finirà all'Atalanta che a sua volta sembra intenzionata a girare il giovane e promettente Marcolini al Chievo.
Capitolo stadio. L'assessore comunale Giorgio Guerello, dopo il no della candidatura genovese agli europei del 2012, non si arrende e ha chiesto allo Federazione un finanziamento speciale: «Bari ha già chiesto 30 milioni di euro per la copertura e noi che siamo in regola perché dobbiamo essere danneggiati? Chiediamo quindi una legge speciale per la costruzione del nuovo stadio, se non ci sarà ci terremo quello che abbiamo». Ma a che punto sono i lavori?: «Abbiamo completato la rimozione del vecchio terreno; da domani al 25 luglio ci sarà la posa del sottofondo. Il manto erboso sarà posizionato entro il 2 agosto e il 10 agosto il Ferraris sarà calpestabile». In tempo, insomma, per la kermesse blucerchiata.