Samp al battesimo senza Bellucci

(...) Era il campionato 1899 - 1900, l'età dei pionieri. Strisce bianche e blu, che ricordano la prima casacca colorata del Grifone. Non è finita, ci sarà anche una quarta divisa ma si alzerà il sipario solamente in occasione del 115° compleanno rossoblu. Il prossimo 7 settembre si alzerà anche questo sipario. Per i portieri c'è 'imbarazzo della scelta, quattro possibilità per altrettanti colori: verde, bianco, nero e giallo. Il Genoa si rifà il look insieme al nuovo sponsor tecnico Asics che sostituisce l'Errea dopo un rapporto quasi decennale. Ieri c'è stato il vernissage delle nuove casacche a bordo della nave Msc Sinfonia: una sfilata diretta dal tifosissimo rossoblu Luca Bizzarri. Tre anni di contratto più opzione per il quarto (si parla di una cifra vicina ai quattro milioni di euro), questi i termini dell'accordo tra il Genoa e l'azienda giapponese guidata in Italia da Franco Arese, che è anche il numero uno della Federazione Italiana di atletica leggera. Un accordo cercato, voluto e finalmente raggiunto: «Gli oltre sedicimila abbonati testimoniano il grande legame tra il Genoa e la sua tifoseria: il club rossoblu ha davanti un futuro importante». Intanto, dall'Argentina rimbalza una voce, c'è un altro baby talento nel mirino: Joel Acosta di proprietà del Boca Junior, che sta scalando le varie selezioni giovanili della nazionale sudamericana. E domani si riprenderà l'attività con il raduno fissato nel pomeriggio nel quartier generale di Pegli. Il presidente Enrico Preziosi (che si è rivolto alla Camera di Conciliazione e Arbitrato per lo Sport per la squalifica di cinque anni avuta dalla Figc) punta su un modello preciso, come ha raccontato in un 'intervista al Guerin Sportivo in edicola oggi: «Vogliamo fare come la Fiorentina, ma senza fretta. Passo passo, arriveremo ai loro livelli». Mentre la Samp scenderà in campo con un giorno di anticipo, anzi no: il primo allenamento è fissato per domani mattina a Bogliasco (nel pomeriggio i tifosi stanno programmando una marcia verso Bogliasco per salutare la squadra), invece oggi è previsto soltanto il rientro alla base. E sono ventitre i convocati, molti si aggregheranno al gruppo solo nelle prossime settimane come i baby Fiorillo, Koman e Poli impegnati negli Europei Under 19, il nazionale dell'Olimpica Dessena e Cassano che avrà una settimana di riposo in più e si unirà alla Samp soltanto a fine mese. Bellucci (non partirà per il ritiro ma proseguirà la riabilitazione a Bologna), Castellazzi e Lucchini, poi, non sono ancora abili e arruolati visto che stanno recuperando dai rispettivi infortuni. Così, in attacco, a parte i giovani Marilungo e Mustacchio, c'è il solo Bonazzoli in questi primi giorni di ritiro. Che presto, però, potrebbe essere raggiunto in tempi molto rapidi da Vincenzo Montella.