La Samp bis passeggia in Uefa Fornaroli protagonista a Kaunas

Vittoria 2-1 in Lituania El Tuna e Bonazzoli in gol come all’andata Martedì sorteggio a Nyon

La Samp si impone anche in trasferta e chiude il discorso Kaunas aprendo le porte al girone eliminatorio. Ritmi bassi, concentrazione limitata forse più diretta verso la trasferta di domenica a Bergamo. Così si riassume Kaunas- Sampdoria, con discorso qualificazione già archiviato all’andata che è servito più per gli esperimenti di Mazzarri che per la competizione in sé. Passaggio al turno successivo di coppa Uefa già archiviato (martedì a Nyon i sorteggi per il girone eliminatorio), lo si vede dalle prima battute con un Kaunas impegnato a cercare di dimostrare che le cinque sberle prese all’andata non corrispondevano al loro valore. Così al 18’ Zelmikas sfrutta un corner e anticipa Gastaldello segnando la rete del vantaggio. Il primo tempo dei doriani si riassume in una conclusione di Dessena parata da Kurskis (16’) e da un’azione che Delvecchio non riesce a finalizzare sotto porta (40’). Nel secondo tempo è la Samp a tenere in mano il gioco. Il preludio al pareggio è un velo di Fornaroli per Padalino che conclude sul portiere, quindi angolo di Stankevicius, traversone di Delvecchio e deviazione di testa di «El Tuna» per il pareggio (3’). Al 13’ ancora Fornaroli ruba palla alla difesa lituana e serve Bonazzoli, tre passi dell’attaccante che piazza di piatto destro sul primo palo per il sorpasso doriano.
Castellazzi voto 6.5: al debutto stagionale sembra già in forma partita. Incolpevole sulla rete subita, nella ripresa rimedia su due conclusioni. Pronto ad avvicendare Mirante?
Stankevicius voto 6.5: esperimento per l’esterno che viene schierato come difensore puro. Copre con precisione e spesso si auto limita in possibili scorrazzate sulla fascia. Da un suo calcio d’angolo nasce il gol dell’1-1.
Gastaldello voto 6: ha la pecca di aver sbagliato il tempo nella marcatura di Zelmikas sul corner che ha portato alla rete del vantaggio lituano.
Bottinelli voto 6: prende le misure su Mamic e lo segue alla distanza. L’impalpabilità dell’avversario gli permette una serata tranquilla.
Padalino voto 6.5: macina chilometri e tenta qualche incursione sotto porta.
Dessena voto 6.5: efficace in fase di interdizione riesce a dare fastidio anche sotto porta.
Sammarco voto 6:sperimentato nel ruolo di vice Palombo. Non era la serata per capire se è all’altezza del ruolo anche se i movimenti sembrano essere quelli giusti. Domenica ne sapremo di più. (dal 15’st) Franceschini voto 6: entra a risultato acquisito.
Delvecchio voto 6.5: forse in posizione più naturale a centrocampo che quando viene schierato in attacco, risulta il più rognoso per gli avversari. Dalla sua testa nasce il traversone per il pareggio di Fornaroli e la stravagante esultanza con l’uruguaiano. (dal 18’st) Bellucci voto 6: doveva venire nell’est europeo solo per rientrare nel gruppo, gioca una buona mezz’ora. Sfiora il gol con una conclusione dalla distanza e si vede in un bel triangolo con Padalino.
Ziegler voto 6: senza infamia e senza lode, gli manca sempre qualcosa per incidere sulla gara.
Bonazzoli voto 6.5: sotto porta non sbaglia la palla del 2-1. Durante la partita fa movimento anche se non riesce ad andare alla conclusione.
Fornaroli voto 7: lascia il segno anche a Kaunas. El Tuna, dopo un primo tempo poco vivace, esplode nella ripresa prima con un paio di movimenti buoni per azioni di rimessa, poi con un guizzo nell’area piccola dove riesce a dare il giro vincente al cross di Delvecchio. Quindi l’assist per Bonazzoli. Atteso in campionato.
Mazzarri voto 6.5: esperimenti a raffica per il tecnico blucerchiato. Ne esce vincente, ora c’è da pensare al campionato.