Samp, blitz all’estero inseguendo Kallon

L’amministratore delegato Beppe Marotta sta trattando l’asso del Monaco

Beppe Risso

Garrone lo aveva detto chiaramente. Al cospetto di Burlando, durante la festa in Regione, tra i fiumi di complimenti, il Patron dei blucerchiati aveva candidamente dichiarato che il centravanti del 2005/2006 era da ricercarsi all'estero. Grafico alla mano, sull'asse X la compatibilità con Walter Novellino, sull'asse Y il fattore economico, ecco stilata una lista di nomi. Da Milano arriva un nome. Questo nome rientra nel grafico: Mohamed Kallon. Il giocatore, classe 1979, in forza al Monaco, quest'anno ha segnato 11 goal, potrebbe essere una soluzione gradita a Novellino.Intanto viene confermato un altro nome per il centrocampo blucerchiato: Albert Celades, centrocampista classe 1975 nato ad Andorra, svincolato dal Real Madrid. Sempre parlando di svincolati, passiamo al Genoa: Preziosi ha due jolly da giocarsi nel prossimo calciomercato: Makinwa, che di fatto ha firmato un quinquennale con l'Inter con cuidovrà discutere la comproprietà di competenza del Genoa. C'è da fare però una serie di precisazioni sulla campagna acquisti del Genoa. In primis, aspettare l'ufficializzazione del nuovo tecnico. Se sarà Guidolin, l'ipotesi Bettarini in rossoblu è da accantonare, in quanto l'ex tecnico del Palermo non vede di buon occhio il buon «Betta». Se sarà ufficializzato Guidolin con il suo 3-4-2-1 avrà bisogno di giocatori con determiante caratteristiche. Le cose sicure in casa Rossoblu sono l'arrivo di Lavezzi, bomber argentino del San Lorenzo, e fino ad oggi l'arrivo di Markovic, il serbo già visto al Pio-Signorini, ma attenzione alle regole federali. Mentre si attendono conferme dal Giappone (in verità nessuno del Sol Levante ne sa niente) sull'interessamento del club rossoblu a Konno, centrocampista del F.C. Tokio e dell'under 20 del Giappone, bisogna fare due calcoli: le attuali regole federali, appunto, dicono che una squadra neo promossa può tesserare un massimo di tre extracomunitari se la squadra non ne ha già schierati nella rosa. Il Genoa attualmente nel proprio organico ne ha sei: Bjelanovic, che rietra dal Lecce, Gargo, Gomsi, Feussi, Andersonn. Tutti giocatori in prestito, tranne Gargo, e tesserati per i rossoblù. La regola dice che il Genoa, vendendo uno di questi sei calciatori all'estero, può tesserarne un altro (extracomunitario). La regola dice anche che vendendone due, non se ne possono fare entrare due (extracomunitari). Chi sceglierà il Genoa tra Markovic e Konno?

Annunci

Altri articoli