Samp bocciata al primo esame di tedesco

La Sampdoria, se vorrà passare il turno di play off di Champions contro il Werder Brema, sarà costretta ad andare a ripetizioni di tedesco. E anche in fretta: a Colonia, squadra sulla carta inferiore agli avversari che attendono i blucerchiati il 18 agosto, la formazione di Di Carlo, pur con i titolari in campo dal primo minuto a eccezione del portiere (Da Costa tra i pali, Stankevicius, Gastaldello, Lucchini, Ziegler in difesa Semioli, Poli, Palombo, Mannini a centrocampo, Pazzini, Cassano in attacco) ha dimostrato tutti i suoi limiti, di condizione e di qualità, rimediando una sonora sconfitta per 2-0. Il Colonia fin dalle prime battute si è dimostrata padrona del campo e gli errori della Sampdoria hanno fatto il resto: prima un disimpegno errato di Gastaldello ha favorito Novakovic che ha battuto Da Costa per il vantaggio tedesco, poi è stato Cassano che ha incautamente perso palla regalando a Freis il raddoppio nonostante una prima respinta di Da Costa. Le ali volanti di Del Neri dell'anno passato sembrano essersi smarrite e al momento Di Carlo ha ritrovato soltanto uno spento Mannini e un Semioli indietro di condizione. È andata decisamente meglio nella ripresa, quando l'ultimo acquisto Guberti è stato inserito al primo minuto per lo spento ex bresciano. (...)