Samp a Brescia Ballottaggio Marilungo-Pozzi, ma «salta» Gastaldello

Aspettando il verdetto sul caso Cassano (il collegio arbitrale potrebbe pronunciarsi già domani), la Sampdoria oggi affronta il Brescia in trasferta. E visto che ormai i blucerchiati si sono abituati all'assenza di Fantantonio, i pensieri sono diretti - oltre che ai lombardi - anche e soprattutto al derby di domenica prossima. Viene improvvisamente a mancare Gastaldello (convocato Rossini) per un risentimento muscolare alla coscia, mentre Zauri, rientrato in gruppo nel corso della settimana, non sarà rischiato per la partita di oggi e non è stato neppure convocato. Discorso simile per Semioli, comunque ancora in ritardo di condizione. Per il resto, tornano nuovamente disponibili Lucchini e Pozzi: l'attaccante romagnolo è in ballottaggio con Marilungo per un posto al fianco di Pazzini, più che mai insostituibile (sei gol nelle ultime quattro partite). Sulla destra - in difesa - potrebbe esserci spazio per Volta, al posto di Zauri, con Cacciatore in panchina.
Una gara da prendere davvero con le molle, quella di oggi. I blucerchiati non devono commettere l'errore di farsi distrarre troppo alla stracittadina: in palio ci sono comunque punti pesanti, e sarebbe fondamentale dare continuità alla vittoria sul Bari. Le condizioni meteo dovrebbero essere meno proibitive di qualche settimana fa (in molti si ricordano il match tra Brescia e Genoa giocato sotto la neve…), l'atmosfera anzi si preannuncia sin troppo calda. Le rondinelle hanno la necessità di rilanciarsi dopo l'esonero di Iachini e l'arrivo di Beretta in panchina, scelta in parte discutibile vista la preventivabile sconfitta di sabato scorso col Milan ed una rosa di giocatori tutt'altro che eccezionale: la Samp, insomma, dovrà stare molto attenta a non prendere sotto gamba questo impegno. Il tecnico doriano Mimmo Di Carlo - intervenendo l'altra sera a Samp Tv - ha parlato a chiare lettere di prova di maturità. «La Sampdoria sta bene, serve più fiducia da parte di questa squadra, che ha tutto per fare un campionato importante. Occorre continuare così, mantenere equilibrio e umiltà». Secondo il mister, oggi «si capirà se siamo maturi per conquistare la seconda vittoria di fila. Ci proveremo perché l'obiettivo è quello. Poi, da lunedì, penseremo alla partita successiva». Di Carlo ovviamente si riferisce al derby di domenica sera e non certo all'inutile (anzi, dannosa) esibizione in Europa League, giovedì a Budapest contro il Debrecen.
Probabile formazione della Sampdoria, 4-4-2 con Curci in porta, Cacciatore, Lucchini, Volta e Ziegler in difesa, Koman, Palombo, Tissone e Guberti a centrocampo, Pazzini e Pozzi in attacco.