Samp in Calabria con un Gastaldello in più

La lista dei convocati fa tirare uno sospiro di sollievo a Walter Mazzarri, ci sono diciannove giocatori a disposizione per la sfida di oggi pomeriggio a Reggio Calabria. Diciamo subito che in difesa non c’è più l’allarme rosso, hanno recuperato sia Gastaldello che Miglionico. Preoccupavano soprattutto le condizioni del primo che, alla fine, però dovrebbe scendere in campo dal primo minuto, magari stringendo i denti. Nessuna novità a centrocampo, dove a parte lo squalificato Palombo, ci saranno tutti gli altri più il giovane Poli, reduce dalla bella vittoria in Coppa Italia con la Primavera. Mentre nel reparto offensivo c’è scritto pure il nome di Bellucci anche se non è questa la notizia: da capire se scenderà in campo dall’inizio ed è questo il dubbio più difficile per Mazzarri. L’ex attaccante del Bologna ormai è pronto, non ci sarebbero problemi a schierarlo dal primo minuto perché il giocatore, a tutti gli effetti, si è ripreso dopo l’operazione al ginocchio. Ma il discorso è diverso, nelle ultime settimane la Samp formato trasferta ha fatto molto bene con lo stesso modulo: Delvecchio in appoggio all’unica punta Bonazzoli. Cioè un 3-5-1-1 che offre a Mazzarri qualche tutela in più nella fase difensiva a differenza di un attacco con due terminali offensivi. Il ballottaggio esiste ma il mister blucerchiato sarebbe tentato dall’idea di presentare Bellucci dal primo minuto e ritornerebbe a fare coppia con Cassano dall’inizio dopo quasi due mesi, quando lo scorso 24 febbraio si giocò Samp-Inter. Un interrogativo difficile, comunque, per il tecnico doriano che sa benissimo quanto sia importante la gara di oggi al Granillo dove è vietato perdere se l’obiettivo è quello di farsi cullare ancora dal sogno Champions League. E soprattutto in caso di vittoria la Samp potrebbe dare una forte accelerata, visto che Udinese e Fiorentina giocheranno rispettivamente contro Roma e Inter. Discorsi, però, da fare eventualmente soltanto al novantunesimo quando scenderà il sipario.
La Samp, adesso, deve pensare soltanto a vincere contro la Reggina e come detto ha affrontato la vigilia con un sorriso in più grazie al recupero di Gastaldello che andrà a giocare sulla sinistra al posto di Accardi, fermato dal giudice sportivo. Dall’altra parte toccherà a Lucchini mentre sarà Sala a guidare il pacchetto arretrato. A centrocampo Volpi prenderà il posto dello squalificato Palombo, ad affiancarlo Franceschini e Sammarco mentre Maggio e Pieri accenderanno il turbo sulle corsie laterali. Sulla trequarti, poi, ancora l’incertezza tra Delvecchio e Bellucci (anche se quest’ultimo come detto è favorito) mentre Cassano avrà licenza di svariare su tutto il fronte offensivo. E proprio all’andata il talento barese fu il trascinatore della squadra blucerchiata. La Samp sogna il bis per battere la Reggina.