La Samp «chiude» con Zivanovic

Federico Casabella

Con il tesseramento di Ivan Zivanovic, giovane difensore serbo scovato da Asmini e che da qualche settimana si stava allenando con Flachi e compagni, la Sampdoria ha detto «basta» ad operazioni di calcio mercato, almeno in entrata, con 48 ore d'anticipo sulla chiusura della sessione estiva, prevista per domani sera alle 19.
Novellino sembra essere soddisfatto così. Una coperta adatta alle esigenze della stagione con tanti giocatori nuovi e un'età media abbassata di molto rispetto allo scorso anno. Una squadra che piace molto anche a Francesco Flachi, l'idolo della gradinata Sud: «È una Samp con carattere e qualità - racconta -, che sta lavorando nella maniera giusta. Dopo il finale dello scorso anno era necessario cambiare tanto per avere maggiori stimoli e motivazioni». Stimoli che sembrano non mancare ai nuovi, almeno a sentire Flachi. C'è la volontà di puntare in alto per diventare la sorpresa della stagione: «Se partissimo con il piede giusto. Senza proclami né parole gettate al vento - spiega -, ma con la testa e la voglia, potremo toglierci tante soddisfazioni». Ma la più grande gioia che l'idolo della Sud vorrebbe togliersi, sarebbe quella di arrivare a 10 anni di Sampdoria: «Con questa stagione siamo a 8, vorrei avverare questo sogno».
Da un attaccante che vuole restare a vita in blucerchiato ad uno che parte. Corrado Colombo è stato ceduto al Brescia. La trattativa è stata ufficializzata ieri dopo l'incontro tra il presidente del Brescia Corioni e l'ad della Samp Marotta. Colombo, che si allenava come fuori rosa a Bogliasco, va alla Leonessa con la formula della comproprietà. Sfortunata la seconda esperienza con la maglia blucerchiata di questo ragazzo che, fatto rientrare dall'Ascoli lo scorso gennaio, per sostituire l'infortunato Bonazzoli, non è riuscito a dimostrare il suo valore a causa di un guaio alla caviglia destra che lo ha costretto all'operazione nel maggio scorso. La squadra riprende gli allenamenti al «Mugnaini» di Bogliasco questa mattina.
Per oggi è prevista una doppia seduta in preparazione dell'ultima sfida prima del campionato. Sabato pomeriggio alle 15 a Bergamo, la Sampdoria è ospite dell'Atalanta per il trofeo «Bortolotti». In Coppa Italia squalificato Olivera.