Una Samp cinica lascia l’Hajduk al palo

Cinica, spietata. La Samp passa 1-0 a Spalato in una partita a rischio. Nel primo tempo i blucerchiati devono preoccuparsi perché i croati spingono subito al massimo e fanno tremare la traversa di Castellazzi per due volte nella stessa circostanza. Ancora un palo colpito da Cernat ma subito dopo la Samp prende le redini della partita. E sono soprattutto i blucerchiati a costruire azioni pericolose. Delvecchio e Bellucci sono scatenati, la mira non è particolarmente precisa. Poi, Campagnaro fa la magia. Passano centoventi secondi dal suo ingresso, e realizza il vantaggio dalla brevissima misura. Un gol importantissimo per i blucerchiati. Nella ripresa l’Hajduk perde sprint ma cerca disperatamente il pareggio. Intanto, la Samp aspetta di abbracciare Antonio Cassano che sarà presentato domani mattina alle 11. Appuntamento allo Starhotel, nel pomeriggio poi il giocatore si allenerà a Bogliasco.
CASTELLAZZI 6,5 - In pochi minuti deve ringraziare i «legni» della sua porta che lo salvano in ben tre occasioni. Nella ripresa è superlativo in un'azione croata.
LUCCHINI 6,5 – L’eroe di Burgas si riprende la maglia da titolare. Dopo l’ingresso di Campagnaro, si sposta anche sulla sinistra e non sfigura.
SALA 6,5 - È una serata difficile per l’intera difesa doriana, i croati fanno paura quando attaccano in massa.
ACCARDI 6 - Non spinge troppo, pensa soprattutto a frenare l’offensiva degli esterni dell’ Hajduk. Si fa male al ginocchio e deve uscire prima dell’intervallo. (41’ pt CAMPAGNARO 7,5 – Entra, tocca il primo pallone e segna con un colpo di tacco. Straordinario. Sfrutta alla grande il cross di Volpi)
C.ZENONI 6 - Mazzarri gli concede una chance importante, prende il posto di Maggio leggermente acciaccato.
SAMMARCO 6 – Deve sostituire lo squalificato Palombo, non è un compito facile. Ma lui risponde presente: grande temperamento sulla linea mediana.
VOLPI 7,5 - Una disattenzione in apertura che poteva costare cara. Ma la squadra ha bisogno della sua personalità e lui prende per mano i compagni. In mezzo al campo dirige le manovre con la solita autorità. Nel secondo tempo salva anche sulla linea di porta.
PIERI 6,5 – Non si limita soltanto a difendere, spesso e volentieri cerca spazio sulla corsia di sinistra per dare una mano anche nella manovra offensiva. Una prestazione molto positiva. (31’ st ZIEGLER sv- Spiccioli di gara)
DELVECCHIO 6,5 – Inizio scoppiettante si rende pericoloso in un paio di occasioni. Nella prima manca di un soffio il bersaglio, nella seconda arriva in leggero ritardo dopo l’assist di Bellucci.
BELLUCCI 6,5 - Fa grande movimento, aiuta la squadra anche sulla linea mediana quando serve. Ma diventa pericoloso quando trova spazio nell’area avversaria.
CARACCIOLO 6 – Non è una serata semplice per lui, la difesa dei croati gli concede pochissimo ma l’Airone cerca di lasciare il segno, provando a sfruttare i suoi centimetri. Nella ripresa, in apertura, va vicinissimo al vantaggio. (18’ st MONTELLA 6 – Si sacrifica anche in compiti di contenimento, uno spicchio gara generosa)
ALL. MAZZARRI 7 – Voleva una prova di carattere da parte dei suoi allievi, ha ottenuto la risposta che attendeva. I blucerchiati dimostrano grinta e carattere.