La Samp fa pace con la Sud

Non c'è nemmeno il tempo di celebrare il quarto posto: la Sampdoria di Walter Novellino, dopo aver battuto anche il Livorno al Ferraris domani dovrà già affrontare l'ultima gara del trittico di fuoco con la trasferta a Catania (arbitrerà Mazzoleni di Bergamo). Ma sotto l'albero il tecnico blucerchiato ha trovato qualcosa di ben più importante di altri tre punti: ha finalmente ottenuto quella famosa continuità che alla squadra, fin dall'inizio del campionato, era sempre mancata. Così dopo il pareggio con il Siena sono arrivati sei punti in due gare, ma soprattutto Novellino ha scovato la formazione vincente, quella che lotta e soprattutto corre. Quella che alla fine della partita ha anche fatto pace con la tifoseria, pronta a cantare: «Vi vogliamo così». Così si intende un grande carattere (soprattutto dopo la batosta del casuale gol di Vigiani), e i gol d'autore come quelli di Fabio Quagliarella. Tutti sotto la Sud, insomma, a raccogliere gli applausi dei tifosi. Alla squadra si è aggiunto anche il presidente Riccardo Garrone, ma i protagonisti mercoledì sera sono stati soprattutto Flachi, Quagliarella, Palombo. Quest'ultimo ha stretto i denti per esserci, visto che Novellino non aveva a disposizione centrali e ieri alla ripresa degli allenamenti il centrocampista ha accusato anche le conseguenze dello sforzo per i novanta minuti giocati. Così, confermatissima la difesa con Accardi e Falcone centrali e con Zenoni e Maggio esterni, ecco che il tecnico per la trasferta in Sicilia dovrà nuovamente cercare soluzioni: il nuovo idolo Quagliarella infatti è stato squalificato e l'ipotesi è quella di un ritorno ai tre mediani, con Delvecchio, Palombo e Volpi, o di Maggio spostato a centrocampo se Palombo non dovesse farcela. Tutte soluzioni già sperimentate ma trovare gli undici, quando c'è un silenzioso entusiasmo, è più facile, visto che Novellino sotto l'albero ha trovato una squadra da alta classifica.
Con la Befana invece arriverà la prima amichevole dell'anno nuovo: il 6 gennaio, infatti a quattro giorni dalla gara di andata dei quarti di finale di Tim Cup contro il Chievo Verona, i blucerchiati disputeranno una partitella allo stadio Picco di La Spezia contro gli aquilotti di Antonio Soda. Il calcio d'inizio è previsto alle ore 15 e sarà una sorta di derby a braccetto, visto che le due tifoserie sono gemellate.