Samp, il gran rifiuto di Novellino alla Juve

Il vertice tra il tecnico della Juventus Fabio Capello, l'amministratore Carlo Sant'Albano e il diesse Alessio Secco si è concluso con un arrivederci. È stato quasi un addio in verità, visto che l'intenzione è quella di scindere le due strade: una che porta dritta in tribunale, una che porta dritta a Real Madrid. La scelta, ormai è cosa nota, per la sostituzione di Don Fabio era Walter Novellino. Il tecnico blucerchiato ieri ha atteso il via libera, e avrebbe anche firmato, ma l'appuntamento è stato rimandato. E a questo punto il mister ha fatto la sua scelta: resta in blucerchiato. Il problema? Il contratto milionario dell'allenatore torinese. Capello non ha nessuna intenzione di dare le dimissioni e il club del Lingotto gradirebbe non esonerarlo per evitare una più che onerosa buonuscita. Insomma la situazione era in stand-by. Per il tecnico bianconero all’orizzonte c’è sempre il Real Madrid; ma l'orizzonte è ancora un po' lontano. E Novellino? Aveva la valigia in mano, era pronto a coronare il sogno di allenare un grande club. (...)