La Samp di Iachini parte con un pari Il Verona sale in zona playoff

Il cambio tecnico fra Atzori e Iachini frutta alla Sampdoria soltanto un pareggio contro un Bari (in settimana penalizzato di 2 punti per il solito mancato pagamento di ritenute fiscali) che, pur ridotto in dieci nel finale, spegne la gioia ligure e rimanda squadra e allenatore al prossimo esame. Fa pari anche il Brescia, l’altra grande in crisi: Jonathas rientra dopo 5 giornate di squalifica, riorganizza il gioco, segna il rigore del vantaggio ma il Sassuolo (decima partita utile) pareggia proprio all’ultimo secondo con Marchi, palla in rete e tutti a casa. E pareggia anche il Torino che a Crotone si conferma solido e convinto di essere il più forte, in testa da nove giornate.
Di questa pioggia di pareggi per le grandi ne approfittano Pescara e Verona. La squadra abruzzese ritrova i gol di Immobile e s’impone al Gubbio nonostante l’inferiorità numerica per oltre un’ora: il gioco a trazione anteriore di Zeman continua a raccogliere risultati, soddisfazioni ed applausi. Il Verona è invece diventato la nuova realtà del campionato: la quinta vittoria consecutiva (la terza in trasferta) gli permette di raggiungere il Padova in piena zona play-off. La squadra scaligera sta ripetendo la corsa del Novara e del Varese dello scorso campionato, da neopromossa a protagonista. Mandorlini, attorno all’islandese Halfredsson regista e anche goleador (un passato alla Reggina e uno dei pochi con esperienza in B), ha costruito un gruppo molto equilibrato, che sviluppa un gioco concreto, interessante per gli inserimenti dei difensori e specie di Abbate, molto efficace in fase conclusiva, con Ferrari punta veloce che trova collaborazione e fantasia dal brasiliano Jorginho. Un Verona che s’è messo alle spalle le delusioni degli ultimi anni con la retrocessione in C, che ha risvegliato l’interesse della città e dei tifosi. Mandorlini non fa programmi né crea illusioni, ma ormai l’ambiente gialloblù sogna il derby con il Chievo, ovviamente in serie A.

Risultati 16ª giornata: Livorno-Ascoli 0-1 (giocata venerdì), Bari-Sampdoria 1-1, Crotone-Torino 0-0, Empoli-Verona 1-3, Juve Stabia-Modena 2-2, Nocerina-Vicenza 2-2, Padova-Grosseto 0-1, Pescara-Gubbio 2-1, Sassuolo-Brescia 1-1, Varese- Cittadella 0-1, Albinoleffe-Reggina (domani ore 20.45).
Classifica: Torino 35; Pescara e Sassuolo 32; Padova e Verona 28; Reggina 27; Sampdoria e Grosseto 23; Varese 22; Cittadella 21; Livorno e Bari (-2) 20; Juve Stabia (-4) e Brescia 18; Crotone (-1) e Vicenza 17; Empoli, Albinoleffe e Modena 15; Nocerina e Gubbio 14; Ascoli (-10) 5.