Samp, inizia oggi l’era Mazzarri

L'era Mazzarri sta per cominciare. Dopo cinque anni targati Novellino, alle ore 12 di oggi l'altro Walter inizierà il Garrone bis con la conferenza stampa di presentazione allo Starhotel President di Corte Lambruschini. Dopo gli incontri avuti con l'amministratore delegato Beppe Marotta, Mazzarri ha detto di aver trovato una società soprattutto serie ed organizzata, il posto ideale insomma dove poter costruire il futuro dopo l'impresa storica portata a termine quest'anno con la Reggina. Mazzarri va via così da Reggio Calabria con la cittadinanza onoraria e con un bagaglio pieno di sogni blucerchiati. In realtà però prima della presentazione il nuovo tecnico della Sampdoria andrà in sede per fare il punto della situazione: sulla campagna acquisti, sul ritiro e sull'Intertoto. La priorità ovviamente è quella del mercato che la società di Garrone ha avviato con l'acquisto di Lucchini, svincolato dall'Empoli, e di Mirante, quest'anno dodicesimo portiere della Juventus. Il resto è ancora da costruire anche se uno degli obiettivi principali resta quello di trattenere Fabio Quagliarella, che intanto domani sera sarà impegnato con la Nazionale contro la Lituania. L'Udinese adesso sembra disposta a trattare per il rinnovo della comproprietà e il giocatore in questo caso potrebbe fermarsi ancora un anno in blucerchiato. Poi c'è da definire l'ipotesi Caracciolo: Zamparini avrebbe voluto inserirlo nella trattativa con la Roma per Aquilani, ma i giallorossi hanno definito incedibile il loro centrocampista. A questo punto quindi l'arrivo di Caracciolo alla Samp, con Delvecchio destinato ad emigrare in Sicilia sembra una formalità. Al posto dell'ex giocatore del Lecce potrebbe arrivare dal Chievo il baby Sammarco, da sempre nel mirino di Novellino, che intanto sta rescindendo con la Sampdoria per accasarsi al Torino, con un contratto di 800 mila euro all'anno.
Oggi in sede verranno anche definite le date del ritiro di Moena, programmate anche in base all'Intertoto, a cui la Sampdoria ha già aderito. Il primo turno, che si giocherà tra andata e ritorno il 23/24 giugno e il 30 giugno/1 luglio, vedrà impegnate 28 nazioni. Il secondo si disputerà il 7/8 e il 14/15 luglio, mentre le otto teste di serie, tra le quali la Sampdoria, entreranno in gara per il terzo turno il 21/22 e 28/29 luglio. La vincente tra Makedonya Skopjie (Macedonia) e Ethnikos (Cipro), incontrerà la formazione Chernomorez di Varna (Bulgaria) e chi approderà al turno finale si troverà di fronte la squadra di Mazzarri.