Samp, Quagliarella con zavorra si porta via 80 chili di formaggio

Novellino fa le prove per Palermo e Bazzani segna tre gol. Terlizzi: «Un ritorno ricco di emozioni»

Federico Casabella

Un chilo di formaggio per ogni chilo del suo peso. Così, Fabio Quagliarella ieri si è portato a casa quasi 80 Kg di Montasio friulano. Il premio all'attaccante blucerchiato arriva dopo il primo gol realizzato nella gara contro l'Atalanta dello scorso 22 ottobre, segnata dopo 4' minuti di gioco a Bergamo nella gara che la Samp perse per 3-2 in maniera rocambolesca, e che fu la prima realizzata nella giornata di campionato. Così, ieri mattina Antonio Moretti, presidente del consorzio di tutela del Montasio friulano, si è presentato al campo d'allenamento della Sampdoria con una bilancia pesa persone e il formaggio premio per il furetto blucerchiato. Al momento di salire sulla bilancia, siparietto dell'attaccante che, sotto gli occhi di mister Novellino, si è zavorrato la cintura con delle pietre portando così il suo peso da 73 a 78 chili e recuperando così una maggior quantità di formaggio.
Dall'impresa culinaria di Quagliarella al campo, ieri pomeriggio la Samp ha fatto le prove anti Palermo. Partitella contro una selezione mista di Primavera e Allievi terminata 4-0 per la prima squadra. Nel primo tempo esperimento tattico di Novellino che ha schierato una sola punta, Bonazzoli, e un centrocampo a 5 con Bonanni, Palombo, Volpi, Franceschini e Delvecchio. In difesa confermata la linea a 4 dove si è visto Sala a destra, Terlizzi e Falcone centrali e Zenoni sulla sinistra. Nei primi 45' in gol Bonazzoli, nella ripresa entra Bazzani che si scatena realizzando una tripletta. Tra i tanti esperimenti tattici di Novellino a Palermo è scontata la presenza di Christian Terlizzi in difesa. Per il centrale si tratta della prima volta da ex a Palermo, dopo 3 stagioni in rosanero: «Proverò grandi emozioni a calcare quel campo - racconta -. Ma non sarò condizionato, scendo in Sicilia per la Sampdoria. Siamo consapevoli di andare ad affrontare una grande squadra: a Palermo avremo grandi stimoli e la consapevolezza di dover dare una raddrizzata a questa classifica». Il primo posto del Palermo in classifica non spaventa Terlizzi che, anzi, crede che questo primato possa servire da stimolo ai blucerchiati per affrontare la gara con maggior determinazione. Non è un caso, infatti, che la squadra di Novellino contro le grandi riesca sempre ad esprimersi al meglio. I pareggi contro Inter e Milan insegnano: «Possiamo battercela anche contro le più forti - racconta -. Andiamo su un campo difficile dove l'apporto del pubblico è determinante per la squadra di casa. Dovremo fare come l'Atalanta qualche settimana fa: cercare di aggredire da subito perchè quando è pressato il Palermo è in difficoltà».
Un momento magico per Guidolin e il Palermo che Terlizzi rovinerebbe volentieri: «Segnare un gol al "Barbera" che dia la vittoria alla Samp è un sogno, ma non esulterei per rispetto dei tifosi di Palermo».
La sfida tra Palermo e Sampdoria avrà un prologo mercoledì sera per l'andata degli ottavi di finale di coppa Italia. Si giocherà al "Ferraris": ieri la società ha comunicato i prezzi dei biglietti: 3 euro le gradinate e i distinti in prevendita e 5 ai botteghini, 13 euro la tribuna inferiore, 15 ai botteghini.