La Samp riparte da capitan Volpi

Quagliarella deve rinviare l’esordio con la Nazionale

In una situazione a dir poco surreale per lo stop al campionato dopo i tragici fatti di Catania, la Sampdoria si appresta ad affrontare la sfida contro l'Ascoli con un po' di riposo in più nelle gambe, dopo il tour de force in Coppa Italia, e con Sergio Volpi in campo. Walter Novellino infatti ha recuperato il suo regista e a questo punto il capitano potrebbe scendere in campo, se non già dal primo minuto dopo un mese di stop forzato per uno stiramento, almeno a partita in corso. La formazione quindi, dopo aver saltato la sfida contro l'Udinese che verrà recuperata il 18 aprile, torna ad essere quella titolare, con la possibilità di impiegare o Maggio o Quagliarella dal primo minuto sulla corsia di destra. Il fantasista infatti potrebbe garantire un po' di spinta in più sulla fascia, soprattutto considerato il valore dell'Ascoli, ma non è nemmeno escluso che a centrocampo andrà Maggio, anche perché la coppia Flachi-Quagliarella fino a questo momento è quella che offre maggiori garanzie dal punto di vista della qualità.
Intanto a proposito del numero 27 blucerchiato, il ct della Nazionale Roberto Donadoni ha dichiarato: «Nell'amichevole con la Romania avrei provato Molinaro e Quagliarella». Un'occasione, quindi, mancata per l'attaccante della Sampdoria, che sta vivendo a Genova sicuramente la sua migliore stagione dopo le avventure di Ascoli e Torino. Comunque Donadoni ha già fatto sapere che per il fantasista l'occasione dell'esordio in azzurro arriverà nella prossima amichevole della Nazionale. Intanto Novellino ha rivisto in campo, oltre a Volpi, anche il portiere titolare: Gianluca Berti infatti ha ripreso ad allenarsi e anche per lui si avvicina il momento del rientro in campo, dopo l'inusuale staffetta tra Castellazzi e Zotti.