Samp, la rivincita con Novellino

Prima bocciatura stagionale: la Samp torna sui libri. L'eliminazione dalla coppa Uefa è un piccolo fallimento per i blucerchiati che, per partecipare alla competizione europea hanno stravolto i piani della preparazione e, tre mesi fa, erano già al lavoro per poter godere del palcoscenico europeo. Due serate storte contro i danesi dell'Aalborg, il giorno del sorteggio salutato come una squadra materasso che non avrebbe dovuto intimorire la Sampdoria (né per qualità tecniche né per il contesto ambientale), hanno infranto le velleità continentali della squadra di Mazzarri che, per rialzare la testa, ha una prova interessante.
A Torino contro i granata dell'ex tecnico Walter Alfredo Novellino. Uno che la Sampdoria la conosce e, c'è da scommetterlo, gli schemi di Mazzarri li ha studiati per giorni, perché certi appuntamenti non li vuole fallire. Non sarà una prova facile per Palombo e compagni visto che i granata sono ancora alla ricerca della prima vittoria stagionale, che il derby della Mole di domenica scorsa ha lasciato l'amaro in bocca al club granata e che, la sfida con la Samp, ha sempre un sapore particolare data la rivalità tra le tifoserie. Tanto accesa che, ieri, è arrivata la conferma: la partita si giocherà a porte aperte solo per gli abbonati, con il divieto assoluto imposto dall'Osservatorio per le manifestazioni sportive del Viminale, di vendere tagliandi su tutto il territorio nazionale.
Oggi Mazzarri studierà la formazione da mettere in campo all'Olimpico (dove arbitrerà Saccani di Mantova), con il possibile riposo per Claudio Bellucci che, nell'allenamento di ieri pomeriggio, è rimasto fermo per una botta alla coscia destra rimediata in coppa. Tornerà titolare Montella, mentre a centrocampo è a disposizione Zenoni e rimangono non arruolabili solo Maggio e Accardi. Nota lieta per la Sampdoria la convocazione nell'under 21 guidata da Pierluigi Casiraghi, di Alessandro Bastrini, giovane difensore alla terza stagione in blucerchiato che parteciperà alla doppia sfida con Croazia e Grecia valevoli per la qualificazione all'Europeo di categoria: «Sono uscito dall'Europa con la Samp e ora rientro con la maglia azzurra - ha commentato Bastrini -. È un sogno che si avvera, porterò i colori blucerchiati con me in giro per l'Europa».