Samp, il viaggio di Diana vale oltre 3 milioni di euro

Federico Casabella

Manca solo l'ufficialità ma l'accordo è fatto. Il Palermo e Aimo Diana hanno trovato l'intesa per il trasferimento dell'ala destra, da tre stagioni alla Sampdoria, che scenderà lo stivale fino a Palermo. Alla Samp, è noto da giorni, arriveranno in comproprietà il centrocampista laterale Massimo Bonanni, che la società blucerchiata inseguì anche lo scorso anno quando il giovane esplose con la maglia del Vicenza, e Christian Terlizzi, 25 anni che lascia Palermo in forte polemica con il neo allenatore rosanero Guidolin. Diana ed il direttore sportivo palermitano Rino Foschi hanno trovato l'intesa su un contratto di tre anni a 1,1 milioni a stagione. Ad annunciare l'intesa è stato il presidente del Palermo Maurizio Zamparini: «Diana firmerà nei prossimi giorni, è tutto a posto- ha detto il presidente-. Con lui ci sarà anche Mark Bresciano», segno che la società siciliana ha progetti molto ambiziosi per la prossima stagione.
Non starà a guardare la Sampdoria che, chiuso il capitolo Diana, adesso cerca ancora un difensore per completare il reparto. I nomi che vengono accostati alla società blucerchiata in questi giorni sono quelli di Dario Simic, difensore croato del Milan e Matteo Contini, terzino destro del Parma. Dario Simic, nato a Zagabria il 12 novembre 1975 nell'ultima stagione ha raccolto con la maglia rossonera appena 15 apparizioni tra campionato, Coppa Italia e Champions League. Il fatto di aver avuto poco spazio nel Milan potrebbe giocare a favore della Samp che sicuramente potrebbe dargli qualche garanzia di impiego in più. Tutto verrà discusso solo a vicenda calciopoli conclusa, visto che il mercato del Milan è completamente fermo e condizionato dalla sentenza. Matteo Contini, classe 1980, nell'ultima stagione ha raccolto 32 presenze segnando anche una rete con la maglia dei crociati ed è un altro nome che interesserebbe a mister Novellino.
Da risolvere anche il buco lasciato in rosa dalla partenza di Francesco Antonioli che il prossimo anno difenderà la porta del Bologna in serie B e avrà come compagno di reparto un altro ex blucerchiato: Marcello Castellini. Come secondo di Castellazzi, promosso primo portiere dopo l'anno di «gavetta» come riserva di Antonioli, l'idea della società è quella di portare a Genova Matteo Guardalben, 31 anni la scorsa stagione divisa a metà tra Palermo e Parma. È stato un campionato tribolato quello dell'estremo difensore nato a Nogara in provincia di Verona e cresciuto calcisticamente nelle giovanili dell'Hellas Verona. Guardalben prima non ha trovato il giusto feeling con l'allenatore dei rosanero Del Neri poi, trasferitosi in Emilia, vittima di un infortunio muscolare, ha dovuto lasciare le chiavi della porta a Luca Bucci ed accontentarsi della panchina. Guardalben, che ha già giocato con Novellino nelle fila del Piacenza nella stagione 2001/02, non avrebbe problemi a giocare da riserva. Probabile che si trovi un accordo già in settimana.
Intanto, mancano solo 3 giorni al raduno della squadra. L'appuntamento è a Bogliasco dove il nuovo gruppo agli ordini di Walter Novellino effettuerà le prime sedute di allenamento per poi trasferirsi, il 17 luglio nel ritiro di Moena, in Val di Fassa dove la Sampdoria si fermerà fino al prossimo 2 agosto. Nel ritiro delle Dolomiti verranno disputate le prime amichevoli. Primo appuntamento per Vieri e compagni fissato per sabato 22 luglio contro la rappresentativa Monti Pallidi. Il secondo impegno per la nuova Samp tre giorni dopo contro l'Alto Adige, formazione appena promossa nel campionato di serie C1. Ultima partita amichevole nella prima parte della preparazione estiva sarà la sfida di lusso contro il Parma che si giocherà al "Benatti" di Moena il prossimo 29 luglio.