Sampdoria, anche Diana al Palermo

Paola Balsomini

L'asse Genova-Palermo è caldo, anzi caldissimo. Ieri le prime operazioni di mercato si sono concretizzate proprio con il club di Maurizio Zamparini: Accardi verrà alla Sampdoria, Pisano andrà al Palermo e in più al club blucerchiato sarà girato un conguaglio di 2,5 milioni di euro. Manca ancora la firma dei due giocatori, che sono in vacanza, ma ormai è cosa fatta.
Piuttosto ieri c'è stata l'accelerata definitiva per un'operazione forse ancora più importante di quella di Pisano. Il secondo giocatore che andrà a vestire la maglia rosanero è invece Aimo Diana. L'esterno, ex azzurro, è già entrato nell'ordine di idee di lasciare Genova e sembra disposto ad accettare il trasferimento. Diana sarà acquistato da Zamparini per una cifra pari a 4 milioni di euro, più Massimo Bonanni, a lungo inseguito dal tecnico Novellino. L'operazione è già stata chiusa e l'unica perplessità del Palermo riguardava l'ingaggio del giocatore. Alla fine però è stato lo stesso Zamparini a dare l'ok all'operazione e a questo punto manca la firma dello stesso Diana, in realtà altrettanto allettato dalla meno concreta offerta del Totthenam. La contropartita del Palermo invece piace molto alla Sampdoria che quindi ha preferito la pista italiana.
L'unica operazione ancora in bilico è quella di Terlizzi, che vorrebbe essere ceduto la Lazio. La stessa Lazio però ha già virtualmente chiuso per Marcello Castellini.
Ieri intanto l'amministratore delegato Beppe Marotta ha incontrato il Parma. La fumata è stata grigia, quasi nera. Il Parma, con la contropartita di Kutuzov, ha comunque sparato una cifra altissima, ma adesso anche la Reggina non è così convinta di mantenere la metà del cartellino del bomber. La Sampdoria comunque è ottimista: alla fine, limando un po' l'offerta, la trattativa andrà a buon fine.
Intanto sono state ufficializzate le date del ritiro della squadra blucerchiata. Come anticipato, la Sampdoria per il quinto anno consecutivo ha scelto Moena, in Val di Fassa, come sede della prima parte della preparazione: la Sampdoria raggiungerà il ritiro il giorno 17 luglio e si tratterrà fino al 2 agosto; a Moena la squadra di Novellino disputerà tre partite amichevoli.
Capitolo diritti televisivi. Oggi Marotta incontrerà Mediapartner, dopo il vertice di due giorni fa, per stipulare il contratto definitivo. Mediapartner a sua volta rivenderà i diritti a Sky. Sul piatto della bilancia, per la Samp, la garanzia di essere una delle squadre che comporrà la prossima serie A. Il contratto dovrebbe avere durata quadriennale.