Sampdoria, arriva l’uruguaiano Miglionico

Nel «Viareggio» blucerchiati sconfitti 4 a 2 dai Primavera del Paraguay

Per la cessione di Andrea Caracciolo bisognerà attendere oggi, ultimo giorno di mercato. Anche le trattative di ieri dell'amministratore delegato Beppe Marotta si sono concluse con un «arrivederci» anche se qualche passo avanti con il Brescia è stato fatto e oggi potrebbe essere definitivamente chiusa l'operazione. Ieri comunque è arrivata un'offerta dai Glasgow Rangers ma il giocatore ha rifiutato un trasferimento in Inghilterra.
Il futuro dell'Airone quindi potrebbe tornare a coincidere con suo passato: l'attaccante vuole tornare al club biancoazzurro, come ha confermato il suo agente Andrea D'Amico: «Il rallentare di questa trattativa dipende solo dal fatto che ci sono problemi tra Palermo e Sampdoria per la formula del trasferimento» ha spiegato il procuratore. La Samp infatti ha precisato l'intenzione di cedere a titolo definitivo la sua metà del cartellino acquistata in estate dal Palermo per 4 milioni di euro. Il club di Corte Lambruschini sarebbe disposto ad arrivare anche ad una contropartita di tre milioni ma ieri le trattative sono state in salita. L'Airone ha detto sì al trasferimento alla sua ex squadra, il Brescia appunto, ma in tarda serata si è fatto ancora sotto il Torino che ha perso Comotto e che è alla ricerca di un attaccante di nome per non far rimpiangere ai tifosi il capitano. Così Cairo ha trattato per tutto il giorno l'acquisto di Di Vaio in cambio di Di Michele. Caracciolo farebbe più comodo a Novellino, soprattutto per il ruolo visto che l'ex tecnico granata è sempre alla ricerca di una prima punta ma il Torino vorrebbe soltanto il giocatore in prestito. La Samp vuole soldi ed è irremovibile, tanto che Marotta ha detto no ad uno scambio Di Michele-Caracciolo. Con i granata la trattativa si è quindi chiusa con una fumata nera. Oggi la Sampdoria tratterà ancora con il Palermo in attesa della fumata bianca, ma a questo punto salgono le quotazioni del Brescia. Il problema con il Palermo è proprio nella scelta della futura squadra di Caracciolo: i rosanero vorrebbero cederlo al Torino dove l'attaccante partirebbe titolare, mentre i blucerchiati sono più orientati a trattare con il Brescia. Oggi, ultimo giorno di mercato, si attende la doverosa firma.
Nel frattempo è stata chiusa l'operazione che porterà in blucerchiato Leonardo Martin Miglionico, nato a Montevideo il 31 gennaio del 1980, uruguaiano. Il giocatore del Piacenza era già stato opzionato per giugno ma a questo punto, dopo l'arrivo di Gulan, sarà il secondo acquisto del club di Riccardo Garrone.
Intanto Mazzarri per la sfida con la Lazio dovrà rinunciare a Stefano Lucchini: il difensore della Samp ha riportato un trauma contusivo-distorsivo alla caviglia destra, Gastaldello invece è stato fermato dall'influenza. Per la trasferta di domenica all'Olimpico i tifosi blucerchiati si preparano all'esodo. Partiranno il Sampdoria Club Certosa, Fedelissimi, Junior, Pegli, Sestri Ponente e Sport Club.
Intanto ieri la squadra Primavera ha perso la prima del Torneo Viareggio alla Sciorba, uscendo sconfitta per 4-2 contro i paraguaiani del Guarani. (Reti: 46' p.t. (rig.) Aguilar J., 6' s.t. Scappini, 11' s.t. Romero, 13' s.t. Arguello, 25' s.t. Arnulfo, 41' s.t. Denis)