La Sampdoria cerca la Champions nell’uovo

La Samp cerca la Champions nell'uovo. Alla vigilia di Pasqua l'occasione ghiotta per i blucerchiati si presenta a Marassi dove la squadra di Walter Mazzarri cerca il poker di vittorie affrontando il Cagliari ultimo nelle graduatoria in serie A.
Nessuno si illuda di poter vedere a Genova una squadra cuscinetto, magari quella vista in coppa Italia, gli isolani sono rigenerati dalla cura Ballardini e dall'inizio del girone di ritorno hanno recuperato punti importanti rilanciando le loro velleità di salvezza. L'altro elemento che potrebbe trarre in inganno la Samp è l'«effetto» San Siro, una eccessiva rilassatezza dopo l'impresa, anche se Angelo Palombo è convinto della determinazione doriana: «Milano fa parte dei ricordi, splendidi ricordi. Una serata che ci ha regalato tanto entusiasmo, ma siamo già proiettati al Cagliari. Il problema è proprio quello di saper dosare l'entusiasmo. Ci siamo riusciti contro il Milan e dobbiamo entrare concentrati anche domani (oggi ndr)».
Certo la posizione di classifica dei doriani fa sognare i tifosi, anche quelli più autorevoli, come Beppe Marotta che ha detto chiaramente che questa squadra qualche possibilità di puntare al quarto posto l'avrebbe anche: «Sembra incredibile essere lì a giocarcela, ma è così - ricorda il nuovo leader doriano -. E allora ogni possibilità che avremo cercheremo di sfruttarla, anche se sopra di noi c'è il Milan che ha un organico più competente e superiore».
Dopo la squalifica di Cassano e i tanti infortuni, nessuno avrebbe più scommesso su una Sampdoria così cinica. E invece, proprio in questo ultimo spaccato di campionato è uscito il collettivo. La Samp operaia che gioca coralmente: «Siamo emersi in questo momento - racconta Palombo -, forse proprio perché c'era l'esigenza di dimostrare che c'era una squadra al di là dei grandi campioni. Diciamo che nelle difficoltà ci siamo esaltati». Esaltati al punto tale che giocatori come Maggio e Palombo cominciano a sentire il profumo di Nazionale e, alla vigilia di un Europeo, una convocazione in azzurro sarebbe un'opportunità doppia: «Spero che Donadoni possa avere un pensiero per me, magari proprio a giugno - spiega il centrocampista -. So che la concorrenza è tanta, ma io ci credo».
Senza Delvecchio e Lucchini squalificati, la Samp ritrova oggi Franceschini a centrocampo. Volpi, in dubbio fino alla vigilia, è stato regolarmente convocato da Mazzarri. A centrocampo rientra Campagnaro. In attacco giocheranno Bonazzoli e Bellucci.