La Sampdoria diventa un’arte nella mostra «Blucerchiando»

È proprio vero allora, hanno ragione quelli che mettono l'arte e il calcio dentro la stessa cornice. E ci trovi mille pennellate blucerchiate. Ricostruiamo tutto. Palazzo Doria (il nome giusto per l'iniziativa giusta), piazza San Matteo, siamo alla Galleria d'arte Studio Ghiglione, benvenuti a «Blucerchiando». Prego? Si tratta di una mostra di quadri che sarà inaugurata questo pomeriggio, dalle 18.30. E si chiuderà a dicembre. Provate ad indovinare il tema, la risposta è facile, facile. Quindici quadri esposti (19 catalogo) firmati dall'artista Claudio Martinengo. Che è anche amico del presidente Riccardo Garrone. Quando lo ha invitato per la "prima", il patron doriano è stato entusiasta. E in quel giro in mezzo a "Blucerchiando" ci saranno Garrone, Marotta, Novellino e tutta la rosa al gran completo. Arte e calcio, difficile vederli più uniti di così. Una mostra che avrà una prerogativa, esploderà il mondo Samp incorniciando i protagonisti (infatti due tele saranno dedicate a Garrone raffigurato tra i tifosi mentre l'altra riprodurrà Flachi) ma anche tanti dettagli collegati all'universo blucerchiato. «Sono dipinti ad olio su tela, l'autore ha messo in mostra tutto quello che circonda la Samp: è una pittura figurativa con personaggi stravolti nella loro visione, esagerati nelle forme», spiega Salvatore Galliani della mostra. Tanto per rendere l'idea, queste opere si avvicinano molto alle idee di Fernando Botero, anche se quelle di "Blucerchiando" sono forme addirittura più sproporzionate. Sarà una Samp che si vedrà allo specchio e si scoprirà diversa. L'arte è calcio? Verissimo, anche se, per una volta, sarà il calcio ad imparare dall'arte.
Intanto il ritorno degli ottavi di Coppa Italia con il Cagliari è stato spostato da giovedì 5 a mercoledì 11 gennaio, anche se ci sono ancora da definire anticipi e posticipi. Sarà dunque un autentico tour de force quello doriano, con partite a ripetizione nel giro di pochi giorni. E proprio Lamberto Zauli ha sottolineato la necessità di sfruttare al meglio questa sosta forzata ai box: «È l'ultima pausa, quindi bisognerà preparaci nel migliore dei modi per tutti i prossimi impegni fino a Natale. Sarà una settimana intensa, ma siamo consapevoli che, alla ripresa del campionato, affronteremo una squadra insidiosa come la Lazio: un'occasione importante per fare ancora di più un passo in avanti».
E, da lunedì, saranno in vendita i biglietti per la sfida con la Lazio e ci sarà una novità per le tifose blucerchiate che potranno acquistare per il settore distinti, un biglietto al prezzo di dieci euro. Dal campo arrivano, poi, buone notizie per Novellino. Che ha schierato una mista formata dai baby della Primavera e da una manciata di titolari, ovvero Falcone, Flachi, Dalla Bona e Foti. Otto a uno per la Samp, due gol di Flachi e soprattutto la lieta novella di Falcone che ha giocato per un'ora e sembra pronto al rientro. Intanto, ci potrebbero essere novità a breve sull'inchiesta, partita da Genova, relativa al giro di scommesse. E Franco Carraro, da Coverciano dove si è riunito il Consiglio Federale, ha alzato la voce, sottolineando che ci saranno sanzioni più severe nei confronti dei tesserati che effettueranno o accetteranno scommesse. «Nei prossimi giorni verrà definito e pubblicato il nuovo testo della norma che potrà prevedere una sanzione di inibizione o di squalifica non inferiore a 18 mesi», ha spiegato il presidente della Figc.