La Sampdoria due ci prova in Coppa contro il Cagliari

Questa sera contro il Cagliari andrà in scena la Samp 2. A confermarlo è lo stesso Walter Mazzarri che per la Coppa Italia ha deciso di optare per il turn over, con Bonazzoli dal primo minuto, insieme a Ziegler, Zenoni ma soprattutto Accardi che tornerà così a giocare dall'inizio dopo il lungo stop per problemi al ginocchio: «Darò spazio - spiega il tecnico - a chi ha giocato meno, voglio che questi ragazzi mi dimostrino che sin qui ho sbagliato a penalizzarli».
Così preso tra infortuni, squalifiche (Sala) e il peso di una sfida come quella con la Fiorentina, il tecnico della Samp cerca conferme: «Senza dimenticare che, se tutti e undici faranno bene, si può anche pensare di far risultato e semplificare le cose nel ritorno di Marassi».
Spazio alle seconde linee, quindi: «Kalu si allena con impegno da tempo, merita una chance. E sono curioso di vedere la tenuta di Bonazzoli e Accardi in una partita vera. Lavoreremo su un paio di situazioni tattiche. E sono sicuro di riuscire a mandare in campo una formazione competitiva, dalla quale spero di avere una bella risposta».
Intanto due giorni fa sono arrivati i complimenti per Mazzarri (3mila euro di multa per l’espulsione di domenica) da Antonio Cassano che per stasera non è stato convocato: «Sono contentissimo per le sue parole. A Cassano ho dedicato e dedico tanto tempo e sin qui ci siamo capiti benissimo. Entra negli schemi, a cui prima non aveva mai dato importanza; sa che tornano a suo vantaggio, e quando uno come lui si mette al servizio della squadra, beh, diventa un giocatore importante».
È di ieri la decisione del giudice sportivo dopo la denuncia della Sampdoria alla procura federale per l’aggressione al «Massimino» in occasione del match col Catania: 15mila euro di multa alla società siciliana per aver «una decina di persone, alcune con la pettorina gialla degli steward, indirizzato insulti al gruppo doriano che veniva anche fatto oggetto di spinte e strattonamenti e per l’aggressione al preparatore dei portieri Nunzio Papale e al direttore sportivo Salvatore Asmini». Come previsto, Sammarco è stato squalificato.