La Sampdoria per festeggiare fa fiorire Maggio in un cuore

Due giorni di festa. O meglio, per la festa. La squadra si ritroverà a Bogliasco soltanto domani, perché queste 48 ore sono dedicate esclusivamente ai tifosi. A quelli che si incontrano per strada, amici, parenti, o magari quelli che non si salutano da anni. Così ieri, il day after, è stato vinto e vissuto dalla Genova blucerchiata. Sfottò, qualche cartolina, magari per stemperare polemiche e tensioni. Del resto solo l'arbitro Rizzoli, per notorietà e discorsi da bar, è stato il vincitore, nonostante la diatriba Gasperini-Mazzarri. La conferenza stampa e il buonismo di venerdì nella conferenza stampa pre derby sono andati definitivamente in pensione e così ci ha pensato la società blucerchiata, nelle ore successive alla vittoria sul Genoa, a ricordare al mondo chi ha vinto. Sito ufficiale. Domenica: «Genova è nostra». Ieri nell'home page una cartolina che recita «Il nostro San Valentino, con amore a tutti i tifosi blucerchiati». La foto è quella di Cristian Maggio che esulta sotto la Sud dopo il gol della vittoria contro i «cugini». Chiaro il riferimento al San Valentino rossoblù, quello che giovedì scorso raccolse a Pegli i tifosi del Genoa, il presidente Enrico Preziosi, i giocatori festeggiati da duemila supporter del Grifone. Ieri invece a tirare fuori sciarpe e bandiere è stata la parte della città che tifa Samp. Alla fine, insomma, è stato tutto tranne che un derby stile «vogliamoci bene» e il clima resterà surriscaldato almeno fino a domani, quando la squadra si ritroverà a Bogliasco per preparare la sfida con l'Inter (ieri è già partita la prevendita. I prezzi: Tribuna Inferiore Numerata 100 euro,Tribuna Settore 6 35,00, Tribuna Superiore Esaurita in abbonamento, Gradinata Nord 20, Distinti 35, Settore Ospiti 15, Diritto di prevendita: 1 euro).
Mazzarri per la gara di domenica dovrà fare a meno dello squalificato Volpi, che domenica ha rimediato il giallo per un fallo su Konko. Sabato poi al Mugnaini è attesa una delegazione di tifosi pronti a ringraziare la squadra per la vittoria (appuntamento alle 12.30 sotto la Sud) mentre oggi in serata gli occhi saranno puntati sull'amministratore delegato Beppe Marotta che volerà a Roma per incontrare i dirigenti del Real Madrid. Subito prima della sfida di Champion's all'Olimpico infatti è atteso il primo vertice per parlare di Antonio Cassano. La Sampdoria preannuncerà agli spagnoli l'intenzione di riscattare Fantantonio per 5,5 milioni di euro. Marotta proverà ad ottenere anche una rateizzazione del pagamento anche se il problema non è certo la cifra da sborsare a giugno quanto piuttosto l'ingaggio del giocatore. Cassano rivolgendosi a Marotta dopo il derby, nello spogliatoio, è stato piuttosto chiaro: «Il mio l'ho fatto, ora Beppe tocca a te».