La Sampdoria subito con l’Inter

Federico Casabella

Si chiama Inter il primo vero ostacolo della Sampdoria nella stagione 2006/07. Neanche il tempo di assaporare il nuovo campionato che, per la squadra di Walter Novellino, si dovrà già fare sul serio. Il 17 settembre, a meno di anticipi dettati da esigenze tv, la Samp dovrà affrontare i campioni d'Italia a San Siro. Di fronte, sulle due panchine, si rinnova anche l'antica sfida tra i due tecnici rivali Mancini e Novellino. Un passo indietro perchè la Sampdoria esordirà tra le mura amiche del Ferraris domenica 10 settembre. L'avversario di turno sarà l'Empoli dell'ex tecnico Gigi Cagni. Un pronti via, comunque non semplicissimo per Flachi e compagni, frutto della non straordinaria posizione di classifica dello scorso campionato. Il trittico iniziale sarà completato mercoledì 20, nel primo turno infrasettimanale della stagione, quando a Marassi sarà di scena l'Udinese. Nella quarta giornata (24 settembre) ancora una squadra bianconera contro i blucerchiati. A fermare l'attacco della Samp ci penserà Gianluca Pagliuca con la difesa del suo Ascoli al Del Duca.
Questo calendario non incontra l'entusiasmo dell'ad dei blucerchiati Beppe Marotta: «È un avvio di stagione difficile - commenta il dirigente-, ma prima o poi vanno affrontati tutti gli avversari. L'Inter alla seconda? C'è grande rispetto per la squadra di Moratti ma certo non paura dell'avversario: andremo a Milano per fare del nostro meglio». A poche poltrone di distanza da Marotta c'è un altro dirigente più preoccupato. Aldo Spinelli, presidente del Livorno che nelle prime 4 giornate incontrerà Roma, Fiorentina e Milan, con la solita ironia lancia strali a Matarrese: «Belan, mi hai fatto un brutto scherzo - ride indicando il presidente di Lega - È un avvio di campionato dal quale non prenderò un punto. Il primo avversario alla portata è il Messina. Andremo in Sicilia a fargliene 4». Sulla stessa lunghezza d'onda delle parole di Marotta anche Walter Novellino che parla di un inizio stimolante che «come tutti gli avvii di campionato rappresenta un'incognita perchè non si sa mai in che condizioni si arriva». Novellino non sembra preoccupato di dover incontrare la corazzata nerazzura che esordirà al Meazza proprio contro i suoi uomini: «Cercheremo di farci trovare pronti», commenta sintetico.
Altro appuntamento di rilievo per la Samp il 15 ottobre contro il Milan, al Ferraris si dovrà cercare di bissare il successo dello scorso anno. Altra gara contro una big il 5 novembre. Alla decima giornata il Doria scenderà in Sicilia per affrontare il Palermo. Alla dodicesima blucerchiati impegnati a Torino e, una settimana dopo (26 novembre) la Roma in casa. Il girone d'andata si chiuderà il 14 gennaio con Sampdoria-Fiorentina. In questo avvio di campionato non sarà in scena il difensore Christian Terlizzi. Il 25enne dovrà essere operato a causa di un ernia del disco che lo costringerà lontano dai campi di gioco per almeno 2 mesi.